Maker Faire

Roma – Tra due giorni parte il il Maker Faire Rome The European Edition. Arrivato alla sua terza edizione, è la più grande fiera dell’innovazione tecnologica a 360 gradi. E, anche quest’anno, si terrà a Roma dal 16 al 18 Ottobre.

Per respirare il sapore delle nuove tecnologie, occorrerà recarsi alla Città universitaria della Sapienza. La fiera, laddove il futuro e l’innovazione la fanno da padroni, avrà a disposizione 100 mila metri quadrati e 15 mila metri quadrati dedicati agli spazi espositivi. Qui saranno ospitati oltre 600 stand e più di 700 invenzioni.

E quest’anno, i veri protagonisti saranno loro, i droni. Allestita per questa galoppante tecnologia una mega voliera di circa 300 metri quadri per 22 metri di altezza. Si chiama The House of Drones e si tratta di uno spazio nel quale avranno modo di esibirsi centinaia di droni. Tra questi, i modelli più all’avanguardia, ma anche quelli più modesti che possiamo trovare disponibili nei negozi di tecnologia. Di grande interesse, soprattutto, quelli dediti alla rilevazione del territorio, alle consegna delle merci e alla sicurezza che vedremo in azione in futuro.

Di sicuro impatto per quanti vorranno avventurarsi nel mondo della tecnologia, anche i droni che possono anche nuotare. Nella vasca di fronte alla Minerva, dunque, si immergeranno alcuni droni subacquei. Fra i progetti presentati alla fiera, si annoverano Aquabot, messo a punto dall’ingegnere Pier Calderan, ovvero un robot radiocomandato dotato di eliche sul quale può essere montata una telecamera per perlustrare i fondali marini.

Meritano almeno una visita anche gli eventi durante i quali la creatività unita alla conoscenza e alla capacità faranno capolino in occasione dei numerosi workshop e seminari. Qui, inventori, appassionati e semplici curiosi avranno l’opportunità di confrontarsi insieme ai più importanti esperti del settore.