Xiaomi
Xiaomi irrompe nella telecomunicazione con Mi mobile

L’ascesa del colosso cinese della telefonia mobile Xiaomi sembra un fiume in piena che non conosce ostacoli. Dopo il recente lancio del nuovo smartphone Mi 4c, la multinazionale asiatica è pronta ad irrompere anche nel mercato delle tariffe telefoniche. Con una propria sim chiamata Mi Mobile

Mi Mobile rappresenta il primissimo passo di Xiaomi nel settore delle telecomunicazioni. La sua funzione sarà di rivenditrice nel settore MVNO e fungere da vera e propria operatrice mobile virtuale.

Mi Mobile di Xiaomi prevede due tipi di piano tariffario, con la speranza di primeggiare nel complicato mercato della telefonia mobile cinese. Il primo comprende, come tutti quelli già presenti, chiamate, messaggi e dati mobili. Ma non prevede pacchetti all inclusive, bensì prezzi bassissimi per ogni singolo servizio: 1 minuto di chiamata vocale, un SMS e 1 MB di costo dati a 0.10 RMB ciascuno. Il secondo piano tariffario prevede 3 GB di traffico internet al mese, mentre un sms e un minuto di chiamata vocale costeranno cadauno 0.10 CNY. Questo secondo piano sarà attivabile da ottobre.

Leggi anche:  Acquisizione Qualcomm: Google e Microsoft promettono guerra

Vedremo se Xiaomi si spingerà oltre i confini nazionali, giungendo anche in Europa. Oppure resterà sul mercato cinese. D’altronde, a poco a poco, quella che era un’azienda fino a poco fa sconosciuta, ha saputo imporsi anche in Europa nel mercato dei dispositivi mobili. Mettendosi al passo dei vicini coreani Samsung e Lg, presenti nel Vecchio Continente già da diversi anni. Un po’ come fatto dall’altra multinazionale cinese, Huawei. Pertanto, un’escalation anche nelle telecomunicazioni non ci meraviglierebbe più di tanto.