Google_Chrome_icon

Ormai tutti dipendiamo dalla durata di una batteria. Che si tratti dello smartphone piuttosto che del PC portatile o del tablet, aumentare l’autonomia di un dispositivo è l’obiettivo comune di tutti gli utenti. Google ed Adobe non sono insensibili all’argomento ed hanno unito le forze per creare una gestione migliore dei contenuti Flash che ogni giorno invadono le nostre sessioni di navigazione.

Grazie ad una nuova impostazione di Google Chrome, infatti, sarà possibile lasciare che il browser individui i contenuti in Flash “inutili” e ne blocchi l’avvio. Il vantaggio è immediato perché il computer non spreca energie per eseguire dei plug-in non necessari all’esperienza di navigazione.

Capita costantemente ormai di essere invasi da pop-up pubblicitari con video o animazioni che intralciano la navigazione web, Google ed Adobe hanno considerato proprio questi dei contenuti che creano solo perdite di tempo e consumo di batteria.

Schermata 2015-06-05 alle 12.13.14

L’ esperienza di navigazione, assicura il gigante di Mountain View, non sarà per niente compromessa da questa nuova protezione. Inoltre, l’utente che deciderà comunque di visionare un contenuto bloccato potrà farlo con un semplice click sul plug-in stesso.

Leggi anche:  Google AMP, il motore di ricerca testa l'etichetta "Instant"

L’ opzione può essere attivata o disattivata a piacimento dalle preferenze del browser Chrome ed è al momento disponibile solo in versione beta (seppur comunque accessibile a tutti gli utenti).

Cosa pensate dell’idea di Google ed Adobe? Se impostata correttamente potrebbe proteggerci dalle invasioni pubblicitarie che stressano noi ed i nostri computer 🙂