google
AFP Photo / Kimihiro HOSHINO

Google e Twitter si accordano per far comparire i tweet nei risultati di ricerca di Google, a partire dalle google app e solo in alcuni Paesi per poi espandersi a tutto il mondo.

Un accordo tra il colosso di Mountain View e Twitter consentirà a tweet di comparire nei risultati di ricerca di google search, questa mossa permetterà a Google di avere più risultati in tempo reale nelle sue query di ricerca e aiuterà Twitter a crescere visto il lento andamento dell’ultimo periodo che ha fatto calare il prezzo delle sue azioni.

“Siamo entusiasti di collaborare con Google per portare contenuti unici e in tempo reale di Twitter nei risultati di ricerca”, ha detto il vice presidente di Twitter Jana Messerschmidt.

L’accordo si concretizzerà con l’arrivo dei risultati della ricerca all’interno della app di Google e mobile Web, con la versione desktop che arriverà successivamente, ha detto Messerschmidt, aggiungendo che più Paesi saranno raggiunti “nei prossimi mesi”. Ma in cosa consiste effettivamente questo accordo? Per esempio, se siete interessati a conoscere su un personaggio oppure un programma televisivo con una rapida ricerca su Google si troveranno oltre i classici risultati anche i più recenti tweet sull’argomento.

In pratica Twitter diventa una sorta di motore di ricerca più specifico all’interno del motore di ricerca generico, quello di Google, dove quindi si potranno “avere informazioni in tempo reale su qualsiasi cosa sta accadendo” secondo quanto affermato da Ardan Arac, Product Manager di Google.

Le due società avevano già un accordo simile che risale al 2009, ma i tweets sono scomparsi dai risultati di ricerca di Google nel 2011. Non sappiamo come mai il più grande motore di ricerca abbia deciso di riprendere l’accordo da dove si era interrotto nel 2011, di certo avranno qualcosa in mente visto che in questo modo le organizzazioni (imprese) e le persone su Twitter potranno raggiungere un pubblico più vasto.