play station

 

PlayStation compie vent’anni, era il 3 dicembre 1994 quando Sony ha lanciato sul mercato la più famosa console di gioco di tutti i tempi.

I numeri raggiunti in questi venti anni da PlayStation sono impressionanti, la prima arrivata sul mercato ha venduto 100.000.000 di esemplari a livello planetario. La PS 2 ha raggiunto quota 150 milioni e la PS3 80 milioni.

PlayStation: ventesimo anniversario.

PlayStation

Anche l’ultima nata non è da meno delle precedenti console, la PlayStation 4 è a quota 13,5 milioni di console spedite, i numeri di certo cresceranno soprattutto in vista del Natale, 1 miliardo di ore spese in esperienze in rete, 530 milioni di pressioni del tasto Share, 7,9 milioni di utenti iscritti a PlayStation Plus, 56 milioni di utenti unici attivi.

Italiani popolo di naviganti, poeti e….giocatori, in particolare on line. L’Italia, infatti, rappresenta, per revenue gene­rate, il quarto Paese in Europa e il nona a livello mondiale di console vendute per un valore di circa 1 miliardo di euro.

Negli ultimi anni, il modo di giocare si è evoluto e sempre più giocatori preferiscono il gioco online tanto da coinvolgere l’82% dei gamers, ossia tra i 16 e i 20 milioni di persone. In Europa ci battono solo Spagna e Olanda (83%). Dopo di noi Gran Bretagna (80%), Germania (79%) Francia e Svezia (76%). Le previsioni sono di crescita continua dei videogiochi online nei prossimi anni dove il multiplayer la farà da padrone.

Prima di lei, nessuno mai.

Fino al 2 dicembre del 1994 giocavamo con console come Nintendo e Sega che utilizzavano le cartucce e funzionavano a 16bit, il 3 dicembre del ’94 è arrivata la prima PlayStation con supporto CD-ROM e computer grafica 3D, una vera rivoluzione.

PlayStation

Resident Evil, Crash Bandicoot (quante nottate ci ho passato e quanti pad rotti), Tomb Raider giusto per citarne qualcuno, ma i titoli ben noti a tutti sono tantissimi che hanno accompagnato, e in alcuni casi accompagnano ancora, la nostra vita.

Bisogna arrivare al 2000 per vedere la seconda versione che ha venduto ancora di più sulla scia del successo della prima console. La PlayStation 2 è un’altra rivoluzione, 128bit e due processori questo il biglietto da vista della PS2, che tecnicamente risulta 15 volte superiore ad un PC Pentium II. Viene introdotto anche il supporto ai DVD che consente di poter utilizzare la PS 2 anche come player per i film.

Nel 2004 nasce la PSP, la PlayStation portatile, che arriva in Europa nel 2005 anno in cui la PS 2 diventa più snella.

Nel 2006 è il momento della PlayStation 3 che viene lanciata prima in Giappone e Stati Uniti. La console vanta una grafica in HD, 60 GB di memoria interna, una connessione wi-fi per navigare in rete ed è in grado di “leggere” i dischi in formato Blu-ray. Il gioco online diventa disponibile a tutti grazie al lancio di PlayStation Network e di PlayStation Store. Il controller diventa wireless e introduce il sensore di movimento Six Axis. Il processo di convergenza è completo: PS3 rappresenta un vero e proprio sistema di intrattenimento multimediale che guadagna un ruolo d’onore accanto al televisore nel salotto di casa.

Il 23 novembre del 2013 arriva l’ultima nata in casa Sony, la PlayStation 4, la più potente console di gioco mai realizzate e quella che ha venduto più rapidamente nella storia. Non dimentichiamo anche l’integrazione che Sony ha realizzato tra i suoi dispositivi Android e PlayStation a dimostrare quanto sia ancora in evoluzione il mondo video ludico e le possibilità offerte dalle nuove tecnologie a chi le sa cogliere.

Il futuro è la realtà virtuale.