smartphone

Smartphone è una parola ormai di uso comune e a cui non si fa nemmeno più caso tanto ci è familiare. In molti sostengono sia arrivata con la presentazione del primo iPhone nel 2007, ma è proprio così?

Vi dico subito che la risposta è no! Anzi, è una parola e un dispositivo nato molto prima di qualunque iPhone e i primi a parlare di smartphone sono stati gli svedesi di Ericsson che descrissero così il GS 88Penelope“. Comunque l’idea di unire la telefonia con i computer è addirittura del 1973.

penelope_box

Il primo smartphone in assoluto è stato il Simon di IBM realizzato nel 1992, ma i primi smarphone ad avere una diffusione a livello globale sono stati i Blackberry che consentivano di poter aprire e consultare allegati, oltre a poter navigare in Internet con un browser mobile.

IBM_Simon

Dal 2000 in poi l’evoluzione degli smartphone è legata in modo indissolubile all’evoluzione della connessione dati passando da GSM/GPRS a UMTS, HSPA e attualmente all’LTE.

È tra il 2006 e il 2007 che Nokia porta sul mercato due nuovi smartphone: il Nokia E90 Communicator per il business e il Nokia N95 per l’intrattenimento multimediale, questi device ancora oggi possono scaricare applicazioni basate su Java.

nokia e90

Nel 2007 viene presentato da Steve Jobs il primo esemplare di iPhone che porta come novità il multitouch e il pinch to zoom e che ha il merito di dare una forte spinta al mercato degli smartphone grazie all’utilizzo massiccio del marketing che non è una cosa nuova per le altre aziende, ma che Apple porta a livelli mai visti prima con esborsi esorbitanti di denaro. Risale già a molti anni prima la propensione di Jobs per la pubblicità: 22 gennaio 1984 ecco lo storico spot che presentò il primo Mac.

Leggi anche:  Nokia 2: il Sud Africa è il secondo Paese ad ottenerlo

Il primo dispositivo Android fu presentato il 5 novembre del 2008 da un’idea nata a partire dalla fine degli anni ’90 all’inizio dei 2000, era l’HTC Dream: Android le origini: storia e nascita del robottino verde. Ormai è il più diffuso sistema operativo al mondo con ben il 72,4% del mercato della telefonia contro il 17,5% di quello Apple.

Nel 2008/09 Nokia lancia sul mercato il Nokia 5800 Xpressmusic, ottenendo un notevole successo, seguito a ruota dal Nokia 5230, versione economica del 5800, dal Nokia N97 e dal Nokia N97 Mini. Nel 2010 sempre Nokia lancia sul mercato il Nokia N8, da molti definito “N98” poiché successore del Nokia N97.

Il resto è cronaca dei nostri giorni. A differenza di quella che è opinione comune Jobs non ha inventato lo smartphone, ma solo il multitouch e il pinch to zoom. I meriti di Jobs sono da ricercare altrove, in una spinta verso l’alto dei prezzi e il convincere gli acquirenti, grazie al marketing, che tali prezzi sono dovuti alla qualità dei dispositivi realizzati o meglio “ideati” (scritta che ritroviamo dietro ogni iPhone) dall’azienda di cupertino.

Prima di chiudere una piccola curiosità. Richard Stallman uno dei padri dell’open source, che nel 1983 ha dato avvio al progetto Open GNU ha definito Jobs:

«il pioniere del computer inteso come prigione tranquilla, progettato per separare gli stolti dalla propria libertà»