apple-watch-un-ragazzo-americano-ha-evitato-il-coma-grazie-allo-smartwatch

Nei giorni scorsi, un articolo del sito web della CBS ha raccontato la storia di un ragazzo americano di 16 anni a cui il suo Apple Watch ha salvato la vita. Il ragazzo è il figlio dell’importante giornalista americana Marcella Lee.

Durante le vacanze di Natale tra il 2022 e il 2023, Lee ha portato il figlio a sciare in Colorado per godersi la neve. Una volta arrivati al resort, però, le condizioni di salute dell’adolescente si sono rapidamente deteriorate.

Apple Watch ha salvato un’altra vita

Pensavamo che, essendoci acclimatati con successo, sarebbero bastati alcuni giorni di ibuprofene e acqua per tornare alla normalità. Il giorno seguente mio figlio mi ha informato che non si sentiva abbastanza bene per sciare. Quando tornai a controllarlo quella sera, vidi che le sue labbra e le estremità delle dita erano praticamente diventate blu. L’ora era tarda e la stanza era buia; ora non ricordo se quello che ho visto era esatto, se era davvero blu”.

Tuttavia, la scrittrice ha deciso di utilizzare il suo Apple Watch per determinare il livello di saturazione del figlio; dopo aver legato l’orologio al polso, il risultato allarmante è stato del 66%. Il figlio di Lee è stato quindi inviato in ospedale, dove gli specialisti hanno verificato l’accuratezza della misurazione dell’orologio. La saturazione ideale è compresa tra il 97% e il 99,9%, mentre i valori inferiori al 90% sono considerati insufficienti.

L’edema polmonare da alta quota (HAPE), una malattia potenzialmente mortale, è stato diagnosticato quando i medici dell’ospedale hanno trovato del liquido nei polmoni dell’adolescente. Gli stessi esperti hanno anche affermato che, se Marcella avesse portato il suo bambino in ospedale il giorno successivo, sarebbe stato in coma permanente.

Articolo precedenteIl prezzo della pasta potrà salire vertiginosamente in futuro, ecco il motivo
Articolo successivoAmazon introdurrà nuovi prodotti e funzionalità di Alexa al CES 2023
Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.