bentley elettrica

Bentley ha grandi ambizioni di prestazioni per il suo primo veicolo elettrico, tanto da poter diventare uno dei veicoli di serie più veloci al mondo.

Il primo veicolo elettrico della casa automobilistica britannica arriverà sul mercato nel 2025 e durante una recente intervista con Auto News Europe, l’amministratore delegato di Bentley Adrian Hallmark ha suggerito che potrebbe avere fino a 1.400 CV ed essere in grado di raggiungere 96 km/h in appena 1,5 secondi.

“Ora generiamo 650 CV con la GT Speed, ma sarà almeno il doppio con il BEV”, ha affermato Hallmark. “Ma da un punto di vista pratico passare da 0 a 100 in 1,5 secondi porta solo nausea“.

Per aggirare questo problema, Bentley offrirà l’EV con diverse modalità di accelerazione. “Puoi avere un accellerazione da 0 a 100 in 2,7 secondi. Oppure può essere impostato su 1,5 secondi“, ha affermato Hallmark. “Per noi non sarebbe la brutalità dell’accelerazione a definirci”.

Un mostro creato per correre

Secondo Hallmark, un attributo chiave dell’EV sarà la sua “capacità di sorpasso senza sforzo“, in particolare tra velocità tra i 48-112 km/h e i 241 km/h.

Bentley non ha dichiarato quale forma assumerà il suo primo veicolo elettrico. Quello che sappiamo è che l’EV sarà basato sulla piattaforma Premium Performance Electric (PPE) del Gruppo VW sviluppata da Audi e Porsche e che la casa automobilistica non lo progetterà per assomigliare a un’auto elettrica.

Una variante dell’EV dovrebbe costare oltre € 250.000. Ciò avviene nonostante il fatto che il propulsore elettrico sarà più economico dell’attuale motore a 12 cilindri della casa automobilistica.

Il motore a 12 cilindri è circa 10 volte il prezzo del motore medio di un’auto premium e la batteria media è inferiore al nostro motore a 12 cilindri“, ha aggiunto Hallmark. “Non vedo l’ora che arrivino le batterie, sono economiche, relativamente parlando.”

VIAcarscoops
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it