Apple visoreIl visore per la realtà aumentata e virtuale di Apple è molto vicino al lancio e un nuovo brevetto ne da la conferma. L’azienda di Cupertino ha completato lo sviluppo del suo dispositivo e brevettato il sistema di ricarica wireless. 

Apple: il visore AR e VR sarà incredibile!

 

Tenendo conto delle ultime notizie emerse, Apple potrebbe essere quasi pronta a procedere con il lancio del suo primo visore dedicato alla realtà aumentata e virtuale. Il primo dispositivo dedicato ad AR e VR sarà rilasciato entro il 2023 e darà il via all’arrivo di tantissimi device già previsti da analisti noti come Ming-Chi Kuo, secondo il quale sarà necessario attendere il 2030 per poter assistere alla realizzazione di lenti a contatto per la realtà aumentata. 

Nell’attesa sarà possibile comunque ottenere un primo assaggio di quelle che sono le capacità del colosso in uno dei settori ormai più in voga. Apple con il suo visore AR e VR proporrà delle ottime prestazioni garantite dalla presenza di componenti più che interessanti.

A costituire il visore vi saranno svariati display e sensori che permetteranno di sfruttare funzionalità particolari. Tra le tecnologie introdotte da Apple, il tracciamento oculare è sicuramente la novità che suscita maggiore curiosità.

Nuovo sistema di ricarica wireless!

 

Altrettanto interessante sarà la possibilità di ricaricare il visore tramite un sistema di ricarica wireless recentemente brevettato dall’azienda. Il documento è stato registrato proprio in questi ultimi giorni e, oltre a descrivere il funzionamento, illustra quello che sarà il design della nuova base pensata da Apple. Le soluzioni pensate dall’azienda sembrano essere svariate: un’immagine mostra un dispositivo al quale appendere gli occhiali per poter procedere con la ricarica; in una seconda immagine, invece, appare una normalissima base sopra la quale posizionare il visore.

 

Giorgia Leanza
Diplomata in Scienze Umane, Giorgia Leanza è una studentessa di Lettere Moderne presso l'Università di Catania. Appassionata d'arte, letteratura e tecnologia e si rifugia nella scrittura. Coltiva diversi interessi ed ha sempre un nuovo libro sul comodino.