google maps

Google Maps è uno dei servizi più importanti in tutto il mondo. Per questo motivo, appena si va ad effettuare qualche piccola modifica, cambia praticamente tutto nella routine giornaliera delle persona. Quindi, diventa sicuramente interessante andare a vedere come cambierà il calcolo dei percorsi.

Andando a vedere la situazione più nel particolare, anche in base a quello che ha riportato PhoneArena e autoevolution, il colosso di Mountain View sta andando ad effettuare diversi cambiamenti per quello che riguarda il servizio che indica la via a più veloce tutti gli utenti. Parlando in maniera più chiara, il sistema che permette all’utente di capire come muoversi da un punto A ad uno B sta cambiando radicalmente.

 

 

Google Maps sta cambiando: scopriamo in che modo

Prossimamente, infatti, arriverà un aggiornamento che andrà a modificare il modo in cui vengono calcolati i percorsi proposti all’utente. Fino a questo momento, siamo sempre stati abituati a vedere i percorsi più rapidi, invece Google Maps ha intenzione di cambiare (almeno su smartphone), andandosi a basare sul consumo di carburante. Dunque, il fattore tempo verrà sovrastato da quello carburante, cercando di dare all’utente la soluzione più semplice a basso consumo di CO2 (e non sempre questo ci mette a disposizione il percorso più “veloce”)

Naturalmente, ci sarà l’opzione per scegliere di basarsi sul tempo. Quindi, ci sarà un modo per gestire le proprie preferenze, ma di base, cioè come prima scelta, ci si baserà sul consumo di carburante.

Per concludere, il colosso statunitense sta lavorando anche su altri aspetti, come fornire all’utente informazioni più precise che riguardano i mezzi pubblici.