WindTre

Duro colpo per il gruppo Ck Hutchinson. Infatti WindTre per l’anno 2020 ha registrato una perdita di clienti e fatturato. Una crisi nera che avvolge tutti gli operatori telefonici del settore. Bene con Very Mobile che almeno compensa chi ha lasciato l’operatore arancione per altri operatori mobili. Ecco tutti i dettagli.

 

WindTre non chiude bene il 2020 che è in perdita

Un 2020 in discesa per WindTre, ma non perché fosse stato un anno facile. Al contrario si è chiuso in perdita non solo per il fatturato, ma anche per i clienti che hanno lasciato la compagnia. Purtroppo i tempi non sono facili, lo ha sottolineato più volte l’AD di WindTre Jeffrey Hedberg. Infatti secondo WindTre Iliad sarebbe di troppo nella compagine dei gestori. Stando alla dichiarazione di Hedberg la situazione sarebbe davvero difficile.

“C’è molta concorrenza nel mercato italiano. Abbiamo i listini fra i più bassi d’Europa e una rete decisamente buona per le tariffe offerte. C’è un’attenzione maniacale alle quote di mercato più che alla capacità di generare reddito. Con quattro operatori è molto difficile trovare lo stimolo giusto a investire e remunerare il capitale investito. Sì, alla fine ce ne sono troppi e un consolidamento sarebbe un bene. Ma visto che la Commissione Ue ha imposto l’ingresso di Iliad sul mercato a fronte del merger WindTre, un consolidamento non mi pare probabile”.

Queste sue parole arrivano almeno un mese dopo dal bilancio ufficiale di WindTre all’anno 2020. Infatti i dati finanziari al 31 dicembre evidenziavano un calo del 4%. Il problema sarebbe individuabile nelle forti pressioni commerciali che gli operatori mobili virtuali esercitano in questo mercato.

Purtroppo a calare non è solo il fatturato. WindTre infatti l’anno scorso contava 22,239 milioni di clienti attivi. Ad oggi ne ha meno di 20. Si parla quindi di una perdita dell’11%. Ovviamente questo obbligherà WindTre ad aggredire il mercato con offerte e promozioni tali da invertire il senso di marcia di un trend al negativo.