L’operatore Fastweb sta costruendo in collaborazione con WindTre la nuova rete mobile 5G con l’obiettivo di coprire il 90% della popolazione entro il 2025. Alcuni nostri colleghi di MondoMobileWeb hanno contattato l’operatore per alcuni chiarimenti.

Per la precisione stanno circolando alcune voci riguardanti un possibile ritorno delle sue SIM su rete TIM dopo che da alcuni giorni, secondo alcune segnalazioni, le nuove SIM sono di nuove “nere” e si stanno attivando su rete TIM. Scopriamo insieme la dichiarazione dell’operatore.

 

Fastweb starebbe tornando ad utilizzare la rete Tim

Ecco la risposta ufficiale di Fastweb: “In attesa del suo completamento su tutto il territorio nazionale, Fastweb sta utilizzando la rete WINDTRE e la rete 4G di TIM per garantire ai clienti la migliore esperienza di navigazione mobile. L’accordo con WINDTRE per il deployment della rete è dunque pienamente operativo e ha già portato all’accensione del segnale mobile 5G nelle città di Milano, Bologna, Roma, Napoli e molte altre città“.

Secondo gli ultimi aggiornamenti sul sito dell’operatore, la lista dei comuni coperti dalla rete 5G di Fastweb è in realtà molto più lunga, in quanto sono presenti anche città di alcune province non indicate sulla pagina dedicata. Si ricorda che, oltre a trovarsi nella aree coperte, bisogna anche utilizzare uno degli smartphone certificati dall’operatore.

Vi ricordo che l’operatore in questione sta attualmente proponendo a tutti i nuovi clienti l’offerta NEXXT Mobile Maxi, la nuova tariffa di rete mobile lanciata nella giornata di oggi e attivabile presso tutti i negozi aderenti dell’operatore virtuale. L’offerta ha un prezzo mensile di 10,95 euro e include 100 GIGA di traffico dati in connettività 5G, minuti illimitati e 100 SMS verso tutti i numeri. Visitate il suo sito ufficiale per scoprire i dettagli.