Dopo l’attacco ai suoi database da parte di ignoti, ho. Mobile ha fornito una prima informativa ufficiale sul suo sito, insieme a una comunicazione via SMS ai clienti impattati.

In alcuni casi il colosso ha proceduto con un contatto telefonico e tramite mail e gli ex clienti stanno venendo contattati anche tramite un SMS dedicato. Scopriamo insieme maggiori dettagli.

 

ho.Mobile continua ad avvertire i propri clienti colpiti dall’attacco hacker

Dalle verifiche effettuate da ho. Mobile, ancora in corso, emerge che sono stati sottratti illegalmente alcuni dati di parte della base clienti, con riferimento però ai soli dati anagrafici (nome, cognome, numero di telefono, codice fiscale, email, data e luogo di nascita, nazionalità e indirizzo) e ai dati tecnici della SIM.

La prima campagna SMS per i clienti colpiti è partita proprio nella giornata dello scorso 4 Gennaio 2021, dopo la comunicazione di ho. Mobile sull’attacco hacker che ha sottratto alcuni dati personali e dati tecnici della SIM di parte della base clienti. Nell’SMS inviato ai suoi clienti impattati, ho. Mobile ha confermato di essere rimasta vittima di crimini informatici e ha assicurato di aver attivato nuovi livelli di sicurezza per mettere gli utenti al riparo dalla minaccia di potenziali frodi.

Nonostante ciò, l’operatore ha comunque comunicato che i clienti potranno in qualsiasi momento procedere alla sostituzione gratuita della SIM presso i punti vendita autorizzati portando un documento di riconoscimento e la SIM utilizzata. A ricevere l’SMS, secondo quanto esplicitato nell’informativa ufficiale, sono solo i clienti con dati sottratti dall’attacco hacker. Vi consigliamo, se avete ricevuto il messaggio, di andare presso un negozio fisico e sostituire la SIM.