warzone-duo-trio-modalità-aggiornamento-black-ops-nuova-mappa-armi

La prima stagione di Call of Duty: Black Ops Cold War è arrivata e ha inaugurato anche una nuova stagione di Call of Duty: Warzone. Mentre Black Ops Cold War è stato aggiornato con nuove armi e mappe, Warzone ha subito il suo più grande cambiamento di sempre. È arrivata una nuova mappa, un arsenale totalmente nuovo e persino alcune modifiche a Verdansk.

La nuova mappa di Warzone si chiama Rebirth Island e porta i giocatori in una modalità battle royale più piccola e più intensa di quella a cui potremo essere abituati. Rebirth Island è il sito di un ex stabilimento di produzione di armi sovietiche ed è costellata di dozzine di edifici, fabbriche, piccole fessure e segreti.

Call of Duty: Warzone, ecco la nuova mappa

Grazie alle sue dimensioni ridotte, Rebirth Island presenterà un numero di giocatori inferiore: solo 40 giocatori in ogni partita. Le sue dimensioni dovrebbero anche rendere le partite più veloci. Per quanto riguarda le nuove armi destinate a Warzone, i giocatori di Black Ops Cold War avranno già familiarità con l’arsenale ampliato.

Le pistole dell’ultimo gioco Black Ops sono ora dirette al battle royale. Ci saranno 29 nuove armi in Warzone, più cinque armi che sono in arrivo nel primo passaggio di battaglia stagionale di Black Ops Cold War. I giocatori potranno usare tutte queste armi in Warzone e guadagnare progressi verso lo sblocco degli allegati, che possono essere utilizzati in qualsiasi modalità di gioco.

Infine, Verdansk sta apportando alcune modifiche. Il più grande aggiornamento per la mappa classica di Warzone è un Gulag ridisegnato. Lontano dalle piogge carcerarie della vecchia mappa, il nuovo Gulag farà sfidare i giocatori caduti in una versione più piccola della classica mappa di Black Ops Nuketown.

Tutti questi cambiamenti sono arrivati con l’ultimo aggiornamento in Call of Duty: Warzone.