Alla fine di questo strano e a tratti tragico 2020 siamo anche all’alba di vari passaggi dal punto di vista tecnologico molto importanti, parliamo infatti sia del passaggio al DVB-T2 ma anche e soprattutto dell’arrivo del 5G, la rete di quinta di generazione che, a fronte di una nuova infrastruttura di rete, offrirà delle prestazioni mai viste prima sia in termini di download che upload ma anche dal punto di vista della latenza.

In questo contesto arriva ovviamente la domanda più ovvio del pianeta, il 3G continua ad aver senso nella sua esistenza ? Tutti gli smartphone oramai escono di fabbrica con modem in grado di connettersi a tutte e tre le tipologie di rete internet, con però le ultime due in grado di offrire prestazioni adatte alle necessità dell’epoca.

Ho. Mobile ha già la risposta

A quanto pare la nota azienda vestita di viola ha già i piani ben chiari in merito al futuro della rete 3G, il provider ha infatti avviato una campagna di spegnimento della rete di terza generazione in favore del miglioramento delle infrastrutture dedicate al 4G e poi ovviamente in futuro al 5G.

Si tratta di una scelta giustificata dalla necessità di tutti gli utenti di una connessione molto più prestante di quella 3G, che quindi obbligherà chi ancora non lo è a dotarsi di uno smartphone che supporti almeno il 4G, il quale di qui a breve diventerà lo standard di partenza per tutte le reti dati, una cosa in fin dei conti non troppo difficile ma necessaria, nel tempo.