tiktokLe posizioni dell’ormai uscente presidente americano Donald Trump in merito a TikTok sono note da tempo. Trump infatti ha più volte accusato l’applicazione di origine cinese di essere una sorta di cavallo di Troia della Cina per rubare dati al popolo americano. Cavalcando queste accusa il presidente degli Stati Uniti si è spinto fino ad applicare un ban al social network sul territorio americano.

Malgrado questo scontro frontale TikTok resta saldamente in vetta a tutte le classifiche delle App più scaricate, sia per quanto riguarda Apple che per Android. Una crescita che sembra davvero non poter essere più fermata; per avere una misura della diffusione basti pensare che si è da poco superata quota 61 milioni di download; molti di questi vengono dal mercato brasiliano che, insieme a quello cinese, a rappresentare uno dei bacini d’utenza più ampli.

TikTok: l’ascesa del social network sembra davvero incontenibile

 

Tuttavia la fama non è tutto, soprattutto per una compagnia, interessante dunque dare un’occhiata anche ai ricavi di TikTok. Anche in questo cosa i numeri del social sono abbastanza impressionanti. Le stime parlano di entrate per circa 115 milioni di dollari nel solo mese di ottobre.

Non c’è dunque da stupirsi se il social basato sulla condivisione di video si trovi saldamente in testa della classifica che vede al secondo posto YouTube e subito dietro l’applicazione per il dating Tinder. Per dare una dimensione del mercato generato dal nuovo social basta mettere confronto i su citatiti guadagni di TikTok con quelli di YouTube che, per il mese di ottobre si ferma a quota 94 milioni di dollari.