razzoI primi test completi sui razzi nel Regno Unito si sono conclusi da poco dopo circa cinquant’anni ed è avvenuto in Scozia, con il razzo Skylark L della società spaziale privata Skyrora.

In un post che annuncia la notizia, Skyrora afferma che la costruzione della base di lancio e i test sono stati completati in cinque giorni. Il veicolo è lungo 11 metri e si trova per l’esattezza nella Scozia settentrionale. Il razzo Skylark L potrebbe essere pronto per il lancio ufficiale già nella primavera del 2021, con la speranza che, iniziando con i sub-orbitali, il razzo sarà in grado di spostarsi su quelli orbitali entro il 2023. Il veicolo può raggiungere un’altezza di circa 100 km e un carico fino a 60 kg.

Azienda spaziale nel Regno Unito pronta al debutto: testato con successo il nuovo razzo con sede in Scozia

“Abbiamo testato staticamente con successo un veicolo di lancio Skylark L sub-orbitale completamente integrato nella configurazione di volo. Ciò significa che abbiamo eseguito tutte le azioni di un lancio ma non abbiamo rilasciato il veicolo”. L’amministratore delegato di Skyrora, Volodymyr Levykin, ritiene che “Mentre inizia ad emergere la modalità di lancio della nuova industria spaziale del Regno Unito, ci saranno molti eventi mai visti. D’altronde, è stato uno sforzo mastodontico in circostanze molto difficili, quindi è un risultato di cui essere orgogliosi.”

La società afferma che c’è stato il primo test antincendio statico di una tale grandezza dal Black Arrow Program, un razzo britannico a tre stadi per il trasporto di satelliti utilizzato per quattro lanci tra il 1969 e il 1971. Nel settembre 1970, la Freccia Nera tentò di trasportare nello spazio un satellite britannico, Orba, ma non riuscì a raggiungere l’orbita. L’anno successivo, tuttavia, portò il satellite Prospero nello spazio, il che rese il Regno Unito la sesta nazione a mettere in orbita un satellite tramite un razzo del genere.