blank

I grandi nomi dei supermercati (e non solo) come Esselunga, Conad, Carrefour insieme ad Amazon si contendono un’interessante primato relativo alla spesa virtuale. Del resto la situazione emergenziale dovuta al Coronavirus ha posto l’accento sull’importanza della spesa on line con consegna a domicilio in clima di restrizioni. Un’ondata redditizia che Esselunga, Amazon, Conad e Carrefour intendono cavalcare anche dopo la fine del lockdown.

Requisito fondamentale è per il cliente l’utilizzo della moneta elettronica: per effettuare un qualsiasi ordine on line è obbligatorio l’uso di una carta di credito o di una carta ricaricabile. Inoltre tutti i servizi richiedono la registrazione di un account per poter effettuare l’ordine medesimo. Se è vero che ordinare è abbastanza semplice, altrettanto realistico è che qualora le richieste fossero molte si è spesso soggetti ad un ritardo nella consegna.

Il servizio di spesa on line: come sceglierlo?

Di seguito un breve excursus su quali sono le principali aziende che offrono questo tipo di servizio. Il servizio più famoso per quanto riguarda la consegna della spesa on line è Amazon Prime Now che offre alimenti freschi e congelati direttamente a casa propria. La spesa minima è di 15 euro e le consegne avvengono fra le 8.00 e le 24.00. Il servizio è gratuito per i primi 30 giorni e se iscritti ad Amazon Prime lo è anche per gli ordini superiori ai 15 euro. Amazon Prime Now è disponibile a Milano, Torino e Roma.

Il servizio con la maggiore copertura nazionale è Esselunga a casa che consente persino di scegliere i prodotti in negozio per poi richiederne la consegna al proprio domicilio. Un’iniziativa utile agli anziani e per coloro che non possiedono un mezzo di trasporto privato. La spedizione ha un costo di 7,90 euro, ridotto a 3,45 euro per le persone con età superiore ai 70 anni. Esselunga a casa è presente in numerose province di Lazio, Toscana, Emilia Romagna, Veneto, Piemonte e Lombardia.

Conad non è da meno e possiede, oltre ad un servizio di consegna a casa, anche un’iniziativa parallela. Nel dettaglio, consente ai clienti di scegliere i prodotti on line per poi farglieli trovare pronti al ritiro in punto vendita da una certa ora in poi. Per quanto riguarda la spedizione, ha un costo di 4,90 euro e un limite di spesa di 40 euro. il servizio è disponibile in quasi tutte le principali città della penisola, isole comprese.

La consegna a domicilio di Carrefour Online è altrettanto valida ed in più si avvale di un progetto molto interessante denominato Gli Essenziali. Si tratta di box preconfezionati divisi per tipologia e gusto e con un prezzo già definito che permettono di snellire le lunghe attese della spesa on line. Ogni box contiene viveri sufficienti per due persone e per una settimana.