WhatsApp: il rischio di essere spiati ora è davvero altissimo

Quando si parla di WhatsApp, non si fa che non minare l’entità suprema delle applicazioni di messaggistica e non solo. Infatti questa piattaforma è riconosciuta in tutto il mondo anche per le sue qualità di raggruppamento di persone. Nessuno infatti è stato in grado di mettere sotto la propria alla protettrice oltre 2 miliardi di persone in giro per il mondo. Questi record sono in continuo aggiornamento, dato che le persone che sottoscrivano un’iscrizione a questa piattaforma sono sempre di più.

L’ultimo periodo inoltre a messo WhatsApp ancora di più in mostra, visto che il coronavirus ha costretto le persone a stare in casa. Tutti stanno infatti apprezzano ancora di più le qualità di questa nota piattaforma, la quale però starebbe andando incontro ad una nuova problematica. In realtà non si tratta di nulla di particolarmente grave, visto che il nuovo metodo di spionaggio di cui in molti si lamentano risulta attualmente legale e soprattutto privo di particolari pericoli.

 

WhatsApp, grazie alla nuova applicazione di tracciamento le persone possono sapere quando entrate o uscite dalla chat in diretta

La nuova applicazione Whats Tracker avrebbe fatto risuonare nella mente degli utenti un vecchio campanello di allarme. Si tratta dello spionaggio, cancro ormai quasi totalmente debellato da WhatsApp che durante gli ultimi anni ha fatto molta paura al pubblico.

In questo caso l’applicazione di terze parti che tutti possono scaricare permette di monitorare più utenti e sapere dei loro movimenti in chat. Tenendola attiva in background potrete infatti sapere quando la persona da voi controllata entra o esce da WhatsApp con tanto di notifica istantanea per rendervi partecipe delle informazioni in merito agli orari precisi.