Facebook

Il social network guidato da Mark Zuckerberg, Facebook, sta al momento testando un nuovo sistema di verifica del proprio profilo, tramite un video-selfie, che eliminerebbe completamente i profili falsi.

Nell’ultimo periodo abbiamo parlato molto di fake news sulle piattaforme e abbiamo anche appreso che il social di Menlo Park ha preferito, a differenza di Twitter per esempio, non eliminare le pubblicità di partiti politici, che spesso potrebbero comportare della disinformazione. Scopriamo ora tutti i dettagli sul nuovo strumento.

 

Facebook: nuovo strumento per combattere i profili falsi

L’idea di Zuckerberg e dei propri collaboratori sarebbe quella di introdurre una nuova funzionalità in grado di verificare l’identità degli utenti e di conseguenza scovare i profili falsi. La piattaforma sta quindi testando un nuovo sistema di verifica del profilo, che si basa sui video-selfie. A comunicare la notizia per prima è stata Jane Manchun Wong, nota sviluppatrice ed esperta di ingegneria inversa.

La Wong ha riportato la notizia lo scorso 5 novembre 2019 dopo aver scoperto delle funzionalità non ufficializzate dell’azienda. All’interno del tweet in cui annunciava il possibile nuovo sistema, ha anche spiegato il funzionamento dello stesso. Secondo la Wong verrà chiesto agli utenti di puntare la telecamera verso di loro e girare un video mentre si sposta la testa in varie direzioni, seguendo le indicazioni sullo schermo.

Facebook, secondo l’esperta, informerebbe l’utente del fatto che “nessuno vedrà i video-selfie e che esso verrà cancellato dopo 30 giorni dalla verifica“. Potremmo considerarlo una sorta di riconoscimento facciale mobile, in modo che alcuni malintenzionati non possano utilizzare una foto o comunque un’immagine statica, come si potrebbe fare per sbloccare un qualsiasi dispositivo come gli smartphone. La piattaforma al momento non ha né confermato né smentito la notizia, non ci resta che attendere per maggiori informazioni.