terrapiattisti convegno milano

L’avanzata dei Terrapiattisti italiani non conosce crisi e stavolta hanno in programma un convegno fiume a Milano il prossimo 24 Novembre per dimostrare ancora che la Terra è piatta senza equivoci.

I temi all’ordine del giorno sono davvero tanti, ma la presenza del turbo filosofo Diego Fusaro, il quale è atteso con tre interventi distinti, sembra alzare l’asticella. Intanto, l’immancabile Agostino Favari rivelerà al mondo che in realtà “il Sole dista dalla Terra 5.000 chilometri”, mentre riproporrà il suo cavallo di battaglia dell’assenza di curvatura terrestre tra Civitavecchia e l’isola del Giglio. Si vocifera infine di un progetto di viaggio in Antartide ma sono oscuri gli scopi.

 

Terrapiattisti sbarcano a Milano: un convegno rivoluzionario

Come ben sappiamo, Agostino Favari è uno dei massimo esponenti della cultura terrapiattista, ed è il teorico numero uno su cui tutto il movimento si anima al limite dell’indecenza. Ma fa scalpore e strappa numerosi sorrisi nella comunità scientifica che ora si sostenga che il Sole sia distante sono qualche migliaio di chilometri (e la Luna allora?), mentre gli studi hanno mostrato che dista ben 149,6 milioni di Km dalla Terra.

Se non siete ancora caduti dalla sedia dalle risate, sappiate che il sedicente Albino Galuppini parlerà di “astronomia zetetica” e metterà inconfutabilmente in discussione il modello eliocentrico.

Se volete partecipare, l’ingresso al convegno che ci aprirà gli occhi sulla verità costa “solo” 25 Euro, ma se costa caro crediamo che comunque ne valga la pena. D’altronde assistere a conferenze così lontane dalla scienza equivale a credere alla religione, e quindi chissà che non troviate l’illuminazione sulla via di Damasco come Paolo di Tarso.