WiFI Gratis ItaliaNel giro di qualche mese oltre 2000 Comuni italiani potranno contare su nuovi punti di accesso WiFi a costo zero. I consumatori dicono addio a ricariche dell’ultimo minuti, pesanti addebiti per mancati rinnovi e ricerche di hotspot di fortuna dislocati in bar e stazioni di servizio.

Oltre 2035 amministrazioni locali hanno votato a favore del progetto WiFi °italia° it che porta la connessione wireless in molte cittadine grazie ad una capillare rete gratuita che percorrerà la penisola da Nord a Sud.

 

Progetto Piazza WiFi Italia: la nuova rete gratuita batte per sempre le connessioni mobili di tipo 4G e 5G, consumatori al settimo cielo

Ad un mese dal lancio il progetto per la rete gratuita ha accolto diverse adesioni con 138 Paesi del centro disposti ad abbracciare un cambiamento digitale di livello storico. Si punta alle aree colpite dal sistema del 2016 ed alle zone con meno di 2000 abitanti dove è più difficile contare su connessioni veloci e stabili. Tutto facente capo ad un piano più vasto che prevede finanziamenti per un monte di 45 milioni di euro.

La società che si occupa della gestione infrastrutturale è Infratel che agisce sotto le disposizioni governative che accordano il permesso ai singoli comuni. Al momento sono già 581 di 2035 comuni ad aver fatto richiesta per gli hotspot. Il numero di access point sarà stabilito dalla società a seconda delle esigenze territoriali specifiche. Ogni punto di accesso garantirà almeno 1 Mbps di larghezza di banda per un complessivo di 30 Mbps.

Per riuscire ad accedere a questo nuovo servizio servirà una applicazione scaricabile sul telefono dagli store digitali Google Play Apple Store. Al momento del primo accesso servirà creare un account per completare la registrazione. Ci si autentica solo la prima volta e si usa il servizio a tempo indeterminato e senza vincoli di costi e di traffico. La connessione avviene automaticamente.