smartphone-5g-svizzera-huawei

Gli smartphone 5G ormai sono una realtà, ma forse non esattamente consolidata. Al momento l’infrastruttura per la nuova rete non è così sviluppata da poter essere considerata attuale o un’alternativa al 4G. Nonostante questo però i produttori di smartphone non sono perdono di certo tempo e stanno continuando a svilupparne sempre di nuovi; quest’anno di fianco alle ammiraglie sarà comune vedere delle varianti proprio dedicate a questo.

Ieri la Svizzera, uno dei paesi in cui si sta effettivamente mettendo in piedi una nuova infrastruttura, ha annunciato ben tre smartphone 5G i quali arrivano tutto da produttori cinesi; chiamarla invasione cinese sarebbe stato troppo politicamente scorretto. Questo aspetto non sorprende di certo visto che le compagnie cinese, Huawei su tutte, sono quelle che più si sono impegnate per tale sviluppo.

 

Gli smartphone 5G

Partendo con Oppo ci sarà la variante 5G, giusto come appena detto, del recente Reno. La particolarità di quest’ultimo è la presente di un comparto fotografico dotato di un teleobiettivo con zoom 10x. Il prezzo di lancio del dispositivo sarà di 999 franchi svizzeri. Un altro smartphone che è stato presentato è il Mi Mix 5G che tra i tre è stato il secondo ad essere annunciato, da Xiaomi, diversi mesi fa e si tratta della variante del Mi Mix 3. Il prezzo di quest’ultimo risulta essere un attimo più alto di quello previsto inizialmente ovvero 847 franchi svizzeri. L’ultimo dispositivo è il più vecchio dei tre ed è il Mate 20 X 5G di Huawei il cui costo è di 997 franchi svizzeri.