android-q-screen-recording

Android negli anni ha accumulato un gran numero di funzioni, altre le ha perse mentre altre ancora sono state rinnovate. In tutto questo alcune continuano a latitare e si tratta di assenze pesanti come la tanto attesa Dark Mode che tra non troppo dovrebbe arrivare. Un’altra che si può inserire in questo gruppo e la possibilità di registrare quello che avviene sul nostro display, una normale registrazione dello schermo, o detto in inglese che suona meglio, lo screen recording.

Una vera funzione del genere non esiste, ma la particolarità con cui è stato sviluppato Android, rispetto ad iOS per fare un esempio, è che smanettando un po’ si può ottenere tutto e infatti ci sono diversi modi per attrezzarsi per registrare lo schermo, ma apparentemente tutto questo non servirà più. Secondo quanto emerso dalla beta 1 di Android Q Developer Preview è infatti stato inserito ufficialmente lo screen recording; questo va sostanzialmente a confermare alcune voci che erano comparse ad inizio anno proprio in merito a questo.

Leggi anche:  Fitbit Versa 2 è finalmente arrivato anche in Italia, ecco i dettagli

 

Registrare

L’attivazione, almeno ora durante la beta, è semplice. Andando su Impostazioni poi bisogno dirigersi in Sistema, Avanzate, Opzioni Sviluppatore e inficine Indicatori funzione. Una volta arrivati qui bisogna attivare la dicitura settings_screenrecord_long_press e da qui in poi tenuto premuto il solito tasto per lo screenshot si potrà anche registrare un video dello schermo.

Ovviamente la beta Android Q presenta tante altre novità molte delle quali ci si aspetta di vedere arrivare nella versione, ma questa in particolare era una mancanza che si faceva sentire. Il fatto che su iOS, e su alcuni dispositivi Android come quelli di Samsung, ci fosse rendeva ancora più pesante il tutto.