ZTE Corporation, uno dei più noti fornitori  globali per le soluzioni relative alle telecomunicazioni, enterprise e consumer technology per l’Internet mobile, ha annunciato nella giornata del 18 che la filiale di Guangdong China Unicom e ZTE hanno realizzato la prima telefonata al mondo in 5G attraverso un modello di Smartphone ancora in modalità prototipo 5G di proprietà di ZTE. Oltre ad aver avuto riscontri positivi su diversi servizi, il test è risultato positivo anche per una prova di chiamata vocale del gruppo Wechat, i video online e la navigazione sul web.


Questo è risultato essere un riscontro interessate che ha contribuito a rendere il campo di Shenzhen China Unicom il primo campo di test commerciale al mondo per effettuare la prima chiamata in modalità NSA e in conformità al Rel-15 3GPP.

Shenzhen diventa sinonimo di affidabilità

Conosciuta nel resto del mondo come “la città dell’innovazione”, Shenzhen si è appropriata  della posizione come una delle prime metropoli pilota 5G di China Unicom. Il centro sta verificando in piena regola le capacità di rete delle apparecchiature per la rete 5G, il roaming, i servizi speciali e l’interconnessione, ponendo così delle fondamenta per l’intera costruzione commerciale delle reti pioniere.


l’esame ha preso in considerazione la soluzione end-to-end 5G di ZTE e tra queste sono comprese la rete di accesso radio, la rete principale, la rete di trasporto e il dispositivo intelligente, realizzando la connessione con il prototipo 5G di ZTE nell’ambiente di campo.
Oltre a tutte queste innovazioni, attraverso il test si è avuto modo di verificare diverse tecnologie chiave come 5G NR, Massive MIMO, connettività NSA, tecnologia FlexE e 5G Common Core.
Vista la posizione dell’azienda  come uno dei principali fornitori mondiali di apparecchiature per le telecomunicazioni, ZTE si è confermata nuovamente leader dell’entrante 5G, nelle apparecchiature per questo standard e nei prodotti adatti a supportarlo.

La prima chiamata vocale: ecco come è avvenuta

La prima chiamata effettuato dallo smartphone prototipo di ZTE nelle modalità sopra indicate ha avuto successo. La soluzione adottata da ZTE è riuscita a  superare il test end-to-end nella trimestrale successiva al rilascio del Rel-15 3GPP. Questo risultato mette in risalto, senza ombra di dubbio, il forte knowledge della società nella ricerca e sviluppo dell’Internet of things e nella commercializzazione, dimostrando il suo ruolo di partner affidabile per gli operatori globali.