5g Italia

Il nuovo standard per le connessioni mobili arriverà agli inizi del 2020 e già le novità che apporterà si possono toccare con mano in diverse città d’Italia. Dopo la finale di XFactor in cui Sky e Vodafone hanno creato un visore per la realtà aumentata che faceva vivere le esibizioni come se si fosse sul palco, a Roma ne è stato creato uno per le Terme di Diocleziano. 

Lo stato di San Marino è stato coperto da TIM in collaborazione con Nokia e tanti altri passi in avanti sono stati fatti. 

Per gustarsi il 5G ci vorrà ancora qualche tempo, ma nonostante tutto la sua presenza è già tangibile. Il nuovo standard per le connessioni mobili porterà interessanti novità: a partire dalle velocità mai testate prima d’ora e alle implementazioni in campo della domotica. Non per altro è denominato Internet of things. 

Tralasciando tutte queste informazioni, però, in molti si stanno ponendo un’importante domanda: quanto costerà questo tanto acclamato 5G? 

Vi dobbiamo segnalare, a tal proposito, che i costi da affrontare non riguarderanno solamente il cambio di tariffa ma anche l’acquisto di un nuovo smartphone; proprio così, chi sarà interessato a questa connessione dovrà effettuare un upgrade del suo device ed acquistarne uno dedicato come quello in presentazione da Samsung, per esempio. 

I costi non sono stati ancora dichiarati, ma le indiscrezioni che circolano online vogliono che i nuovi chip faranno innalzare i prezzi di qualche centinaia di euro… parlando poi di top di gamma, si può già pensare a cifre superanti gli 800 euro. 

5G: a che punto sono TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad

Arrivando a parlare delle future e possibili tariffe, dobbiamo mettere le mani avanti: non è stata ancora rilasciata alcuna dichiarazione da TIM, Wind Tre, Vodafone e Iliad, ma nonostante tutto si potrebbe creare un precedente guardando il mercato internazionale. Nel resto d’Europa, il 5G e le sue tariffe non sono economiche: per internet illimitato, minuti ed SMS si arriva a pagare 50 euro circa. 

in Italia, sebbene la popolazione non sia abituata a tali prezzi, si potrebbe arrivare a qualcosa di simile. Come mai? In vista dell’asta per l’acquisizione dei blocchi in banda, gli operatori nazionali hanno investito 6,5 miliardi di euro e applicare delle tariffe low cost potrebbe non risultare possibile in termini economici. A tal proposito qualcuno ha già previsto offerte a partire da 30 euro al mese, i quali potrebbero essere veritieri ma al momento risultano essere solo pensati.

Leggi anche:  5G: offerte Vodafone, TIM, Wind, Tre e Iliad? Costose ma ricche di Giga