Facebook

Proprio ieri, 15 gennaio 2019 a Washington è apparsa la notizia dell’investimento di 300 milioni di dollari da parte di Facebook per il giornalismo.

I progetti in questione sono al momento tre diversi, legati ovviamente al giornalismo e noi, non potevamo non menzionarli. L’obiettivo finale della piattaforma è quello di favorire le informazioni locali, ormai dimenticate in questa era digitale. Scopriamo i dettagli.

 

Facebook investe 300 milioni di dollari nel giornalismo

A dare la notizia è stato proprio il colosso americano attraverso il vice presidente, incaricata dei rapporti con i media, Campbell Brown. Quest’ultima ha detto in un messaggio sulla piattaforma: “Nei prossimi tre anni investiremo 300 milioni di dollari in programmi di informazione, in partnership e contenuti. Continueremo a lottare contro le fake news, la disinformazione e le informazioni di cattiva qualità, ma abbiamo anche l’opportunità e la responsabilità di aiutare i media locali a crescere“.

Parte di questi fondi, andranno direttamente ad organizzazioni senza scopo di lucro come il Pulitzer Center, Report for America, Knight-Lenfest Local News Transformation Fund, American Journalism Project e altri. L’informazione locale statunitense è stata molto colpita e lo è tutt’ora, dalla rivoluzione digitale degli ultimi anni.

Vi ricordo che all’inizio del 2017 la piattaforma, con più di due miliardi di utenti attivi, aveva già lanciato “Facebook Journalism Project“, destinato a rafforzare i collegamenti con le testate. La cifra annunciata ieri, corrisponde a quanto Google ha annunciato nel marzo 2018 di voler mettere a disposizione per una serie di iniziative.