bug foto FacebookFacebook ha commesso un errore clamoroso pubblicando le foto personali degli utenti su app esterne. Si è trattato di una falla che lo sviluppatore ha già corretto ma che nel suo complesso ha riguardato quasi 7 milioni di utenti. Circa 1.500 app hanno avuto accesso alle immagini private postate tra il 13 ed il 25 settembre 2018.

 

Privacy su Facebook: le nostre foto sono finite ad altre app

Dopo Cambridge Analytica abbiamo erroneamente pensato che Facebook avesse posto i paletti alle violazioni per la privacy. Stavolta non si è trattato di un errore voluto ma di un bug già corretto che ha esposto le immagini caricate e non ancora condivise.

Sfruttando l’API Photos molte applicazioni hanno potuto scaricare le immagini Facebook degli utenti prima ancora che prendessero la decisione di pubblicarle sul proprio feed. Oltre questo si è visto il coinvolgimento diretto delle foto per le Storie ed il Marketplace, per il quale è in fase di studio un sistema di marketing tutto nuovo.

Leggi anche:  Facebook: ecco i rischi dell'integrazione con Instagram e WhatsApp

Gli sviluppatori hanno riferito che tutti gli utenti coinvolti saranno avvisati della falla tramite una notifica che consentirà di eseguire una procedura passo-passo per la verifica sulle informazioni non spontaneamente fornite.

Non vi sono prove che qualcuno abbia sfruttato il bug e pertanto i danni dovrebbero essere limitati anche se non del tutto assenti. A questo indirizzo è disponibile la pagina ufficiale creata allo scopo di ricevere assistenza.