3 italiaUno dei pericoli più grandi che il consumatore italiano ogni giorno corre è lo svuotamento del credito residuo della SIM ricaricabile, causato proprio dalla presenza di servizi accessori non richiesti attivati di base con l’acquisto della SIM ricaricabile. Tutti i clienti di 3 Italia devono prestare attenzione all’opzione Ti Ho Cercato, potrebbe davvero portare brutte sorprese.

Completiamo la nostra carrellata di situazioni da tenere in considerazioni con la condizione a cui i consumatori che decideranno di attivare una promozione di 3 Italia dovranno sottostare. Indipendentemente dalla soluzione scelta (qui per alcuni esempi), l’azienda di base propone l’attivazione del servizio Ti Ho Cercato.

L’opzione la potremmo definire come simile SMSMyWind, ovvero comunica tramite un messaggio informativo l’eventuale tentativo di contatto da parte di un altro utente con telefono spento, occupato o non raggiungibile.

 

3 Italia: il servizio “Ti Ho Cercato” potrebbe portare bruttissime sorprese

Tralasciando l’effettiva funzionalità ed utilità dello stesso, è importante sapere che prevede un costo mensile di 1,50 euro, addebitato direttamente sul credito residuo della SIM ricaricabile con la ricezione del primo SMS. In altre parole, se per tutto il mese non riceverete alcun messaggio, non verrà addebitato alcunché; con la prima comunicazione, invece, verrà pagato il canone che attiverà l’opzione per tutti i 30 giorni.

Leggi anche:  3 Italia si unisce con Wind per battere ho.Mobile e Kena Mobile con la Play 30 Plus

La disattivazione è gratuita e può essere richiesta direttamente tramite applicazione, in negozio o chiamata al servizio clienti. Il piano tariffario collegato è Power29, questi non prevede un costo mensile solo se attivo in combinata con una offerta da tutto incluso; nel momento in cui andrete a disattivare la primaria, verrà addebitato un canone di 2,17 euro al mese. Anche in questo caso potrà essere richiesto il passaggio gratis all’altro piano base Tre Basic.