Call Center Truecaller e Dovrei Rispondere?

Se le chiamate dai call center sono diventate il vostro incubo, sappiate che oggi potete trovare un po’ di sollievo a queste vessazioni telefoniche che rasentano lo stalking. Potrete tornare a sorridere di nuovo del trillo del vostro smartphone, smettendo di odiare la le chiamate entranti ormai associate a disturbatori impiegati presso Tim, Wind, Tre e Vodafone.

Su Play Store potete contare su due applicazioni gratuite che vi aiuteranno a risolvere questo problema: stiamo parlando di “Truecaller” e “Dovrei Rispondere?” Due software che gestiscono per voi le chiamate moleste dai call center applicando un filtro che le classifica come SPAM e le devia alla segreteria. Hanno un funzionamento simile, poiché entrambe sono capaci di bloccare le telefonate senza far squillare neanche il telefono.

Call center: come funziona Truecaller

Truecaller è un’app che consente ai suoi utenti il massimo relax, bloccando in automatico le chiamate spam. L’algoritmo che sta alla base del software permette inoltre d’identificare i numeri sconosciuti sia in chiamata che dagli SMS.

Leggi anche:  Finti Call Center di TIM, Vodafone, Wind, Tre, ENEL, SKY truffano i nuovi clienti

Con Truecaller si potranno, quindi, bloccare sia i teleoperatori che vogliono propinarvi chissà quale servizio o truffa telefonica, ma anche i furbetti a cui piace fare qualche scherzo nascondendo l’ID.

Questa applicazione può essere scaricata gratuitamente da Play Store o da iTunes.

 

Call center: come funziona “Dovrei Rispondere?”

Dovrei rispondere? è un’applicazione per cellulari che riesce a identificare e bloccare l’utente circa telefonate anonime e indesiderate. In un primo tempo, l’utente viene avvertito della bontà del numero che sta chiamando (non registrato tra i contatti). In second luogo, le chiamate sospette vengono bloccate dal sistema, il quale aggiorna costantemente le numerazioni in una lista nera.

L’applicazione possiede anche una community di utenti, i quali sono i veri giudici delle numerazioni che chiamano i vostri smartphone. Attraverso un sistema di giudizi circa l’attendibilità dei numeri, i dati raccolti dal server andranno a formare (previa analisi) il database futuro dell’app Dovrei rispondere?

Ecco il link per scaricarlo dal Play Store.