ifixit macbook pro
Apple ha introdotto una novità costruttiva sui MacBook Pro

Il team di iFixit è attualmente impegnato nel teardown dei nuovi MacBook Pro. Si tratta di una procedura che i ragazzi di iFixit eseguono su tutti i nuovi device appena dopo l’uscita sul mercato. Questo smontaggio pezzo per pezzo, serve sia per apprezzare la qualità costruttiva dei dispositivi che per monitorare le componenti hardware utilizzate.

Proprio grazie al teardown è emersa una novità che non può passare inosservata. Infatti Apple ha modificato in parte le proprie tastiere. L’azienda di Cupertino sostiene che le nuove tastiere sono più silenziose rispetto a quelle della precedente generazione. Questo risultato è stato possibile grazie all’introduzione di un sottile strato di silicone all’interno del meccanismo a farfalla. In questo modo la pressione del tasto viene ammortizzata dal silicone limitando il rumore.

Ovviamente, la silenziosità delle tastiere è un fattore secondario. Lo scopo principale dello strato di silicone sembra quello di proteggere i meccanismi dalla polvere. Infatti il brevetto depositato da Apple per questa soluzione è relativo alla protezione dei MacBook da agenti esterni.

Leggi anche:  Qualcomm vuole vietare le vendite di iPhone XS, XS Max e XR

 

La prima di tante novità della nuova generazione di MacBook Pro

Si tratta di un problema che affligge i dispositivi Apple da tempo ed è causa di numerosi problemi di affidabilità. Non a caso sono in corso numerose class action contro l’azienda della Mela proprio a causa della polvere nelle tastiere.

In ogni caso, si tratta solo della prima novità su questo prodotto presentato quasi a sorpresa. il team di iFixit sta procedendo nel teardown e non appena il MacBook Pro 2018 verrà completamente smontato ne potremo sapere molto di più rispetto ad ora.