Mediaset PremiumMediaset Premium decide di dare il via ad un ammodernamento del proprio palinsesto a dir poco incredibile. Con l’ormai imminente arrivo dei canali di Sky sul digitale terrestre, l’azienda pensa di cambiare l’ordine e, parallelamente, di rimuovere definitivamente tutta l’alta definizione a disposizione della propria clientela. La scelta è a dir poco incredibile, in milioni hanno già deciso di abbandonarla.

La tecnologia compie passi da gigante in pochissimo tempo, nell’intervallo di pochi anni abbiamo potuto assistere ad un vero e proprio incremento della qualità della riproduzione. Conseguentemente ai livelli raggiunti dalle ultime televisioni, le pay TV in Italia hanno dovuto inevitabilmente adeguarsi. Sky ad oggi trasmette eventi sportivi o cinema anche in 4K o ultraHDMediaset Premium fino al mese scorso era ancora ferma all’alta definizione.

 

Mediaset Premium, la scelta è incredibile, in milioni l’hanno abbandonata

Con il 1 giugno l’azienda ha iniziato ad inviare messaggi informativi ai propri clienti con un’informazione in grado di gettare tantissimi nello sconforto. L’accordo con la rivale di sempre porterà, a partire dal 5 giugno, alcuni canali sul digitale terrestre. Il cambiamento è favorevole, ma nessuno si sarebbe mai immaginato di assistere alla rinuncia completa dell’HD da parte della realtà nazionale.

Leggi anche:  Mediaset Premium: come rendere l'abbonamento il più economico e migliore di sempre

Per “far posto” alle nuove visualizzazioni, Mediaset Premium ha completamente riorganizzato l’ordine dei canali rimuovendo in via definitiva tutti quelli relativi all’alta definizione e al +24. In altre parole, d’ora in poi, indipendentemente dall’abbonamento in vostro possesso, la massima qualità in riproduzione sarà pari all’SD.

I clienti sono assolutamente scontenti (nemmeno i nuovi abbonamenti sembrano poterla salvare), in milioni hanno già deciso di inviare la disdetta, il futuro è tutto tranne che roseo per un’azienda già in difficoltà lo scorso anno.