Youtube MusicYouTube Music è la risposta Google al meritato strapotere che Spotify ed Apple Music si sono guadagnati negli anni annettendo un sempre maggior numero di utenti.

Mentre Spotify supera quota 70 milioni di utenti, Apple Music segue a ruota, dopo essersi appena portata alle spalle del colosso che vede ora fronteggiare un’orda di 50 milioni di utenti regolarmente iscritti alla piattaforma di Cupertino. In questo rassicurante quadretto pare voglia inserirsi anche Google con due nuovi modelli Youtube Music, uno Premium ed uno Free con pubblicità.

 

Youtube Music: sfida a suon di musica

Google ha intenzione di dar vita ad un progetto chiamato YouTube Music Premium che consente accesso illimitato ai brani senza pubblicità a tutti gli abbonati e le funzionalità di download dei brani. Il tutto ad un costo di 9.99 dollari al mese con annesso servizio per ascoltare la musica con schermo spento.

Il servizio gratuito, che ricalca per certi versi i metodi di concessione Spotify, garantisce sempre l’ascolto ma con ads pubblicitari e funzionalità di download delle canzoni assenti.

Leggi anche:  Youtube e Google Play Musica: come non pagare il doppio abbonamento

YouTube Music entra a far parte anche della sottoscrizione a Google Play Music senza costi aggiuntivi in attesa che, come già riferito, quest’ultimo sia dismesso a favore dell’esclusività del nuovo servizio musicale che si porrà tanto all’attenzione degli utenti Android che iOS con relativa nuova applicazione ufficiale.

Il servizio verrà lanciato a partire dal 22 maggio in USA, Australia, Nuova Zelanda, Corea del Sud e Messico, giungendo poi anche in altre location, tra cui: Italia, Austria, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Norvegia, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera e UK.

Si concederà anche il nuovo servizio YouTube Premium, che a 12,99 dollari al mese offre un’estensione del supporto Youtube Red per la raccolta video e l’accesso ai contenuti originali. Coloro che hanno già sottoscritto un abbonamento a Red potranno mantenere invariato il canone mensile di 9,99 dollari e godere degli stessi vantaggi. Che ne pensate di questi ultimi cambiamenti?