samsung

Samsung non considera più LG uno dei suoi concorrenti nel settore mobile, secondo i commenti forniti da un portavoce della società durante il MWC 2018. Il portavoce ha inizialmente spiegato ad AndroidHeadlines come gli ultimi smartphone Samsung, il Galaxy S9 e S9 Plus, hanno “meno App preinstallate rispetto al nostro concorrente”.

Dopo aver menzionato LG, lo stesso rappresentante ha chiarito la posizione affermando “non li vediamo come nostri rivali, mi riferivo ad Apple”. Samsung ed Apple si contendono spesso colpi bassi. In alcuni casi, questi si sono manifestati in sede giudiziaria con un’azione legale, tra l’altro, per violazione di brevetti. Mentre in altri casi, i video promozionali sono stati resi pubblici e progettati per minimizzare i prodotti, le funzionalità e i servizi offerti dall’altro”.

Tuttavia, questo è spesso visto come una battaglia tra due sistemi operativi, Android ed iOS. Situazioni simili infatti, non riguardano solo i due colossi tech. Al contrario, all’interno del mondo Android, è sempre stato ipotizzato che Samsung combattesse per mantenere la sua posizione come produttore leader nel settore degli smartphone. Con il passare del tempo, le capacità di LG di competere con Samsung sono nettamente diminuite. La divisione mobile lotta infatti, per non concludere in perdita ogni trimestre dell’anno. Secondo i recenti dati di IDC evidenziati alla fine del 2017, Samsung ha occupato una quota di mercato globale per smartphone pari al 21,6%, con Apple al secondo posto con il 14,7%.

I dati sono rimasti sostanzialmente invariati rispetto all’anno precedente. Le due società hanno registrato rispettivamente una quota di mercato del 21,1% e del 14,6%. Ciò va in contrasto con LG che non si registra più come entità indipendente nell’elenco di IDC poiché le cifre del produttore sudcoreano sono ora sepolte all’interno di “Altri”. La caduta di LG nel mercato degli smartphone sembra non essere dovuta a Samsung o Apple. Invece, sembrerebbe che il problema più grande di LG sia dovuta all’ascesa dei produttori cinesi (come Huawei, OPPO e Xiaomi). Un aspetto che la stessa LG ha rilevato quando ha annunciato i suoi risultati finanziari per il 2017.

LG V30S ThinQ

Nell’ambito di questo annunci e nonostante quanto dichiarato dalla società, “sono state forti le vendite dell’LG V30 e di altri smartphone Premium ed è stata creata una migliore struttura aziendale”, anche per il 2017 LG ha dovuto affrontare “un mercato stimolante ed una forte concorrenza da parte dei marchi cinesi”. Le cifre di IDC degli anni precedenti hanno ulteriormente dimostrato come guardando la quota di mercato per l’intero 2013, LG è stata accreditata con 4.8 percentuale del mercato delle spedizioni degli smartphone. Si tratterebbe di un numero misero se comparato alle percentuali raggiunte da Samsung. Nonostante questo per diversi Anni LG si è piazzata sempre al quarto posto tra i produttori mondiali nella vendita di smartphone.

Samsung non reputa più LG un valido avversario in campo smartphone

 

Quarta piazza che nel 2017 è stata occupata da Oppo, brand cinese in grande ascesa. L’arrivo imponente sul mercato di aziende come Huawei, Xiaomi, OnePlus, Vivo ha fatto sì che la fetta di mercato occupata da LG si riducesse significativamente. I risultati ottenuti in questi ultimi anni sono lo specchio dell’andamento globale del mercato. I brand cinesi si stanno guadagnando sempre fette più importanti del mercato, mentre LG anche a causa di politiche scellerate di gestione dei lanci di nuovi device e ritardi nella commercializzazione dei suoi top di gamma, sta scivolando sempre più in basso. Vedremo se il 2018 offrirà lo stesso andamento o se ci saranno delle novità. Nel frattempo, Samsung continua indisturbata a comandare la classifica con il maggior numero di smartphone venduti in tutto il mondo.