Xiaomi Mi Mix 2S

Xiaomi Mi Mix 2S è passato sotto i riflettori per un bel po ‘di tempo. Sono giorni che continuano ad arrivare nuove informazioni riguardanti il dispositivo. Ora un video promozionale del dispositivo è stato rilasciato sulla piattaforma di streaming cinese MiaoPai.

Il video conferma che il prossimo smartphone sarà alimentato da un chipset Snapdragon 845 di Qualcomm. Il nuovo SoC comprende una CPU a 64 bit Kryo 385 octa-core e la GPU Adreno 630. Qualcomm ha annunciato il nuovo chipset a Dicembre dell’anno scorso. Il nuovo processore afferma di offrire una migliore elaborazione delle immagini, prestazioni migliorate e una migliore efficienza energetica.

Xiaomi Mi Mix 2S immagine teaser

È noto che lo Snapdragon 845 verrà utilizzato dai top di gamma Android per essere lanciato nel 2018. Per essere precisi, il Samsung Galaxy S9, Galaxy S9 +, OnePlus 6 e la prossima generazione dei Google Pixel potrebbero usare questo processore. Oltre al chipset, il video non offre alcuna informazione aggiuntiva sul Mi Mix 2S. Se dovessimo credere alle varie indiscrezioni, lo smartphone esibirà un display da 6 pollici con una risoluzione di 2160 x 1080 pixel ed un rapporto di forma 18: 9. Confezionerà inoltre un lettore di impronte digitali per una maggiore sicurezza.

Xiaomi sta definendo gli ultimi dettagli del suo Mi Mix 2s

 

Pochi report online affermano che il dispositivo sarà supportato da 8 GB di RAM, ma esiste la possibilità che l’azienda possa portare anche una variante da 6 GB di RAM. La memoria interna potrebbe arrivare addirittura a 256 GB. L’ottica del dispositivo includerà un sensore da 16 MP sul fronte e potrebbe comprendere una configurazione doppia della fotocamera sul pannello posteriore.

Il telefono monterà una batteria da 4400 mAh, anche se un firmware del dispositivo indica che lo smartphone potrebbe supportarne una da 3400 mAh. Lei Jun, CEO di Xiaomi ha già confermato che lo Xiaomi Mi MIX 2S sarà lanciato il 27 Marzo. Tutte le voci saranno messe a tacere quando l’azienda annuncerà i dispositivi, fino a quel momento chiediamo ai nostri lettori di prendere queste informazioni sempre con le dovute cautele.