whatsapp

Uno dei più grandi desideri di tutti coloro che usano WhatsApp ogni giorno riguarda la possibilità di inviare risposte automatiche. La chat di messaggistica istantanea – come, ad onor del vero, tutte le altre piattaforme di genere – non consente agli utenti tale opportunità.

Nonostante le richieste, quasi asfissianti, degli utenti, gli sviluppatori WhatsApp da quell’orecchio sembrano non sentirci proprio.

Google aiuta gli utenti WhatsApp

Una soluzione a questo problema potrebbe essere giunta grazie a Google. L’azienda di Mountain View sta rilasciando un’interessante app rivolta ad un’ampia platea. L’app in questione si chiama “Reply“.

Il suo funzionamento è davvero elementare. Con il servizio, chi è iscritto a WhatsApp sarà in grado di offrire risposte semplici a domande secche ricevute da vari mittenti.

Un esempio su tutti. Ogni qual volta ci sarà chiesto “Usciamo stasera?”, Reply sarà in grado di assimilare il quesito e di fornire tre opportunità di risposta all’utente. Con questo esempio le risposte saranno “Sì”, “No” oppure “Forse”.

Le altre chat a cui è rivolto il servizio

Rispetto alle indicazioni, l’azione di Reply non sarà associata soltanto a WhatsApp. Google consentirà l’utilizzo anche per altri servizi simili come Facebook Messenger, Telegram, Instagram o Snapchat.

Ancora non sono ben chiari quali saranno i tempi per la release, ma secondo le ultime indiscrezioni queste potrebbero essere molto brevi.