Huawei Mate 10 Pro è stato presentato da quasi un mese, le novità aggiunte sono tantissime, secondo rumors è il telefono più potente mai realizzato, eccone qualche esempio:

  • Monta un processore octa core (uno dei più potenti mai realizzati)
  • Ha una memoria interna di 128GB
  • Lettore di impronte digitali sul retro del telefono, velocissimo e molto preciso.
  • NPU (Neural Processing Unit): questa è la più importante innovazione di Mate 10 pro, si tratta di un’intelligenza artificiale che si occupa di ottimizzare e massimizzare il rendimento dell’hardware quando si parla di risparmio energetico e di prestazioni. L’intelligenza artificiale riesce a modellare dei suoi algoritmi in base all’uso che ne fa il cliente.
  • Easy Talk: adatta per chi passa le giornate al telefono, agisce sulla riduzione del rumore in sottofondo per andare ad ampliare la vostra voce (potrete bisbigliare al telefono che dall’altra parte vi sentiranno comunque!).
  • Display da 6 pollici
  • Risoluzione da 2160×1080 pixel (full HD+)
  • Fotocamera 20 MP
  • Android 8.0 EMUI 8.0 Oreo
  • Resistenza all’acqua
  • Foto di alta qualità con una risoluzione di 4992×3744 pixel
  • Video in 4K alla risoluzione di 3840×2160 pixel
  • Dual Sim

In Italia sarà disponibile entro la metà di novembre ad un prezzo che si aggira intorno agli 850 Euro, solo il Mate 10Pro, perché il Mate 10 è diretto ad altri mercati.

Mate 10 Pro si presenta con un design elegante, la barra posteriore sulla fotocamera lo riesce ad impreziosire ancora di più. Una qualità che sarà molto gradita agli utenti è il fatto che il bordo davanti non sbalza verso l’alto ma è nettamente in linea con il vetro dello smartphone, a differenza di altri telefoni.

Analizziamo la fotocamera intelligente

Mate 10Pro dispone del Dual ISP del Kirin 970, che è una novità aggiunta prima da Samsung e ora anche da Huawei, è cioè in grado di riconoscere più accuratamente volti e movimento e soprattutto, cosa molto importante è in grado di migliorare automaticamente gli scatti in condizioni di bassa luminosità grazie anche al riconoscimento della scena. Altra novità, il riconoscimento degli oggetti, introdotto da poco da Huawei, anch’essa all’interno della fotocamera. Riassumendo, Mate 10Pro fa tutto al posto vostro, non dovrete disperarvi se c’è poca luce o che non riuscite a mettere a fuoco bene un oggetto, perché con lui non vi succederà.

Leggi anche: Huawei Mate 10 Pro, la recensione completa di Tecnoandroid.it

Doppia fotocamera posteriore, una da 12 mega pixel e l’altra da 20 megapixel, nel lato frontale invece troviamo una fotocamera da 8 megapixel a fuoco fisso. Secondo recensioni, la qualità delle foto è molto buona, soprattutto se vengono scattate con una buona illuminazione. Con luce intermedia, invece, il Mate 10 Pro migliora decisamente rispetto ai suoi predecessori grazie a delle nuove lenti con apertura più ampia. Anche in notturna, dopo l’aggiornamento, ha avuto un notevole miglioramento.

C’è una novità in più per chi non si accontenta mai di come viene nelle foto, qualche ruga? Occhiaie? Non preoccupatevi, con l’opzione “make up” potrete aggiungere dei filtri che risolveranno tutti i vostri problemi!

Esempi di Foto

Videorecensione Mate 10 Pro