Tizen OS di Samsung
Samsung integra Tizen OS all’interno di molti suoi dispositivi smart, come telefoni, elettrodomestici ed anche smartphone

Secondo l’analisi dettagliata di esperti in sicurezza informatica Tizen OS di Samsung sarebbe il sogno di ogni cyber-criminale: un sistema operativo con gravi falle di sicurezza che minano gravemente la privacy degli utenti.

Samsung non si è di certo risparmiata durante lo sviluppo di Tizen OS. Negli ultimi due anni l’azienda coreana ha puntato molto sul sistema operativo proprietario, tanto da equipaggiarlo su smartphone, wearable e TV smart.

Annunciato come una rivoluzione nel mondo dei sistemi operativi, Tizen OS ha molti punti di forza. E’ leggero e scalabile, adatto ad essere utilizzato su dispositivi complessi come smartphone o su elettrodomestici. Purtroppo sembra che la sicurezza non è uno degli aspetti principali su cui Samsung abbia focalizzato l’attenzione.

In un articolo apparso su Motherboard l’autore cita un ricercatore Israeliano che ha scoperto più di 40 vulnerabilità gravi del tipo zero-day (ovvero non pubblicamente nota, NdR), che potrebbero abilitare malintenzionati in tutto il mondo ad avere accesso remoto e completo ai dispositivi equipaggiati con Tizen OS di Samsung.

Potrebbe essere il peggior codice che io abbia mai visto. Tutto ciò che si può fare di sbagliato, l’hanno fatto. Si può chiaramente osservare come nessuno con conoscenze profonde di sicurezza [informatica] ha guardato o ha scritto questo codice. E’ come prendere un laureando e fargli programmare il tuo software“. Parole dure dette da Amihai Neiderman, il ricercatore israeliano esperto in sicurezza, il quale ha anche provato a rendere noto a Samsung l’esito delle sue ricerche.

Tutto quello che ha ricevuto fin’ora è stata solo una risposta automatizzata. Neiderman ha dichiarato che le vulnerabilità riscontrate sono presenti su tutti i dispositivi dotati di Tizen OS, tra cui ricordiamo ci sono le Smart TV di Samsung, i Samsung Gear S2 e S3 e alcuni smartphone lanciati principalmente in India, Samsung Z2 e Z3, che sono equipaggiati con il sistema operativo proprietario.

Tutto questo a pochi giorni dalla presentazione del Samsung Galaxy S8 e S8+, i due nuovi flagship che l’azienda ha presentato ufficialmente al mondo intero come una rivoluzione nel mondo degli smartphone, disponibili anche su Amazon in preordine. Speriamo che la stessa attenzione che Samsung pone per i suoi prodotti di punta possa trasferirsi anche a Tizen OS.