Huawei
Un grande investimento da parte della società.

C’è poco da fare: Huawei vuole, con tutte le sue forze, raggiungere Samsung ed Apple ai vertici del mercato smartphone/tecnologico attuale. Ed è per questo che la società cinese sta investendo un sacco di soldi procedendo in differenti direzioni per arrivare a competere realmente con questi big del settore ad esempio, aprendo oltre 15 mila store Huawei in giro per il mondo.

Sul piano tecnologico-innovativo invece, Huawei starebbe studiando una nuova tecnologia proprietaria di ricarica delle batterie molto rapida da introdurre sul mercato. La società cinese dichiara che è possibile ricaricare una batteria da 600 mAh fino al 68% di carica in soli 2 minuti oppure, in un modello con capacità pari a 3000 mAh, si è in grado di raggiungere il 48% di carica in circa 5 minuti. Insomma, risultati davvero incredibili che però, al momento, non hanno ancora trovato applicazioni pratiche nei prodotti venduti dall’azienda. Tuttavia, l’attesa potrebbe essere molto breve in quanto è emerso in rete la notizia che Huawei ha depositato presso l’ufficio dei brevetti europeo il marchio SuperCharge, un nome abbastanza esplicito e che non lascia molto spazio ad interpretazioni di ogni sorta.

L’edizione 2016 dell’IFA di Berlino è ormai alle porte per cui, quale migliore occasione potrebbe sfruttare l’azienda per presentare il suo nuovo Mate 9 per lanciare ufficialmente la sfida a Samsung ed al suo Galaxy Note 7? Nel caso foste interessati, in questo articolo abbiamo raccolto per voi tutti i rumor riguardanti le caratteristiche tecniche emersi dal portale di benchmark GFXBench circa il nuovo ed atteso phablet prodotto da Huawei.