NASA

La NASA annuncia di aver scoperto un pianeta gemello della Terra si chiama Kepler 452b, il più simile che si sia individuato negli ultimi venti anni. Nulla di sconvolgente, ne sono stati trovati altri nelle esplorazioni stellari delle varie sonde e telescopi.

Negli ultimi tempi si susseguono le scoperte scientifiche tra l’acceleratore del CERN alla sonda che invia immagini inedite di Plutone. Questa volta la scoperta ha un sapore più suggestivo delle altre in quando il telescopio Keplero ha individuato un pianeta gemello della Terra.

NASA: scoperta una nuova Terra

Non è il primo individuato negli ultimi venti anni, ma è di certo il più simile al globo su cui soggiorniamo. Ha un ciclo annuale intorno alla propria stella di 385 giorni, dista dal suo sole 1,5 miliardi di chilometri proprio la distanza che separa la Terra dal Sole. Le somiglianze sono tante, ma ci sono anche alcune differenze.

Il gemello, Kepler 452b, è il 60% più grande del nostro pianeta e più vecchio di 1,5 miliardi di anni. Il Sole di Kepler 452 è più brillante e più caldo del nostro Sole questo vuol dire che possiamo avere indicazioni sul futuro del nostro Pianeta, considerando che per la nostra presenza il degrado è molto più rapido.

Leggi anche:  Cambiamenti climatici, l'incredibile video in timelapse della NASA

La NASA ha data l’annuncio della scoperta nel giorno dell’anniversario del primo pianeta simile alla Terra esattamente 20 anni fa. Non siamo soli nell’Universo. No, Kepler 452b non è abitato, il SETI ha provato a mettersi in contatto con eventuali suoi abitanti, ma sono tanti i pianeti simili al nostro e Kepler 452b è quello che gli somiglia di più.

Sono 4696 i candidati al di fuori del sistema solare che attendono di ricevere conferma di assurgere a rango di pianeta che per ora hanno dato solo percezione di sé in seguito a variazioni di luminosità osservate dal telescopio dedicato al famoso astronomo.