IMG_1413

Zopo, azienda leader del settore in oriente, sta lentamente diffondendo i propri terminali anche in Europa. Nell’ultimo periodo abbiamo assistito ad una crescita esponenziale nel mercato Europeo, tanto che, attratti dalla fama dell’azienda, abbiamo deciso di farci spedire un prodotto per testarlo direttamente sulla nostra pelle. Quest’oggi, dopo aver provato lo Zopo 990+ per vari giorni, siamo pronti a scrivervi la nostra recensione completa.

Estetica

IMG_1417

Tralasciando qualsiasi informazione riguardante la confezione dello Zopo 990+ (qui trovate l’unboxing ufficiale), parliamo dell’aspetto estetico. Lo smartphone presenta un display multitouch da 6 pollici Full HD e, come potrete ben immaginare, dimensioni sopra alla media dei “normali” dispositivi: 164,3 x 83,4 x 9,2 mm con un peso di 129 grammi (senza la batteria removibile). Nella parte anteriore del device non troviamo alcun tasto “fisico” (ovvero che sporgerà dalla scocca), ma solamente “on-screen”. Oltre a questo, nella parte alta troviamo la fotocamera frontale, il sensore di prossimità e luminosità. Sui bordi (rivestiti completamente in alluminio) troverete: da una parte il pulsante per l’accensione/spegnimento e dall’altra quelli relativi al volume.

Interessante, ma soprattutto piacevole, è l’idea di circondare lo smartphone con un bordo di alluminio zigrinato, in grado di dare un maggior senso di solidità, robustezza, ma soprattutto di renderlo decisamente accattivante da un punto di vista puramente estetico. Lo Zopo 990+ non risulta essere particolarmente “pesante”, sebbene le dimensioni non siano contenute, il device è maneggevole, facile da utilizzare e sarà possibile raggiungere tutti i pulsanti sorreggendolo con una sola mano.

I materiali sono di pregevole fattura, la cover posteriore, completamente in plastica, avrebbe sicuramente riscosso un successo maggiore se fosse stata “ruvida” o dello stesso genere del bordo, ma per quanto riguarda l’estetica non possiamo davvero trovare aspetti negativi, Zopo ha fatto un ottimo lavoro, il 990+ è davvero perfetto.

Hardware

IMG_1433

Lo Zopo 990+, come indicato poco sopra, presenta un display da 6 pollici Full HD a 16 milioni di colori con risoluzione a 1920 x 1080 pixel. La qualità dello schermo è indubbia, i colori risultano essere molto vivi, i dettagli veramente precisi e le notevoli dimensioni rendono la visione di contenuti multimediali un piacere a cui tutti dovrebbero poter attingere. In nessun modo avremmo mai potuto pensare di restare così colpiti dallo schermo installato da Zopo, anche il più “difficile” gioco mobile verrà visualizzato al minimo dettaglio, senza alcun tipo di problema.

Proseguendo con un’analisi più approfondita, all’interno del device troviamo un processore MediaTek MT6592 Octa-Core con frequenza di clock a 1.7 GHz ed una GPU Arm Mali 450-Mp4. Sebbene i processori attualmente più diffusi nel mondo orientale siano i MediaTek, ed in questo caso in versione Octa-Core, possiamo dire di non essere mai rimasti particolarmente colpiti dalla qualità e la potenza di elaborazione. Provando ad installare il benchmark AnTuTu abbiamo ottenuto buoni risultati, anche se non eccezionali: circa 18’543 punti, per un Octa-Core, non sono sicuramente qualcosa di stratosferico. E’ doveroso sottolineare che la qualità di un processore non può essere misurata solo ed esclusivamente sui risultati dei test, per questo motivo quindi abbiamo provato ad installare varie applicazioni che richiedessero un’importante potenza di elaborazione da parte della CPU e della GPU. Il responso, dobbiamo ammetterlo, è stato più che positivo, il MediaTek MT6592 ha risposto nel migliore dei modi possibili. Come potrete osservare nella nostra videorecensione, avviando ad esempio Asphalt 8, l’esperienza di gioco risulta essere fluida, senza lag e, grazie soprattutto al display, con colori molto vivi e dettagli precisi.

Lo Zopo 990+, come la maggior parte dei dispositivi orientali, è Dual Sim, ovvero potrete installare due differenti card (una microSIM ed una sim “di quelle grandi”), sfruttando due numeri telefonici con lo stesso dispositivo. Concludono le specifiche tecniche una memoria interna da 32 GB (con oltre 22GB di spazio libero iniziale, ma comunque espandibile tramite microSD), una memoria RAM da 2 GB e le connettività base (GPS, bluetooth, Wi-Fi e micro-USB). Grande assente risulta essere il chip NFC, ma segnalano la propria presenza dell’accelerometro, dei sensori di luminosità e di prossimità.