Postepay: terribile truffa con un messaggio che potrebbe rubarvi i soldi rapidamente

Postepay questa volta si ritrova ad affrontare una delle vecchie truffe che in passato avevano già svuotato diversi conti. Purtroppo si tratta del solito messaggio phishing che chiunque potrebbe ritrovarsi nella casella di posta elettronica. 

L’obiettivo è quello di avere le vostre credenziali fingendo magari un blocco del conto da risolvere. In realtà non può accadere nulla di tutto questo, per cui se vi ritrovate di fronte ad un testo del genere evitate di dargli credito.

 

Postepay: sicuro è un grave rischio ma non per colpa delle banche

Ci sono delle precisazioni d’obbligo da fare, visto che qualcuno potrebbe interpretare male. Le banche, e in questo caso Poste Italiane, non hanno alcun tipo di colpa in merito a tale tipologia di truffe. Purtroppo gli utenti si fidano dei messaggi che truffano allo stesso tempo anche le stesse filiali e per questo motivo la truffa può andare avanti. Non è dunque da colpevolizzare assolutamente il vostro istituto bancario.

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!