truffa-colla-serratura-furti-casa-polizia-di-stato-mette-in-guardia

L’estate è arrivata e con essa anche il momento topico dei ladri che organizzano ogni anno una nuova truffa per i furti in casa. La gente esce per qualche giorno o per settimane intere. È quella la loro occasione giusta per irrompere in un’abitazione e portare via ciò che c’è di più prezioso. Per questo la Polizia di Stato sta mettendo in guardia da una nuova truffa: la colla nella serratura. Ecco come avviene e cosa fare per non cadere vittima di questo pericoloso raggiro criminale.

 

La nuova truffa della colla nella serratura

Una nuova truffa è stata segnalata dagli utenti agli uomini delle forze dell’ordine. Si tratta della colla nella serratura. Un metodo utilizzato dai ladri per verificare se chi vi abita è fuori per un periodo lungo così da poter agire indisturbati e in tutta calma.

A portare all’attenzione questa nuova truffa è stata proprio la Polizia di Stato che, con dovizia di particolari e precisione, avvisa costantemente di nuove tecniche e frodi. Questa volta si tratta della truffa della colla nella serratura. Ecco il testo del post pubblicato su Facebook #attentialladro dall’account ufficiale della Polizia di Stato:

Ci sono giunte segnalazioni di tentativi di furto in casa. Se vi capita di vedere della colla sulla serratura del vostro appartamento fate attenzione e chiamateci. La tecnica è usata per sapere se qualcuno è in casa o meno. Se quando tornano per fare il colpo la colla è ancora sul nottolino, per i ladri è il segnale che in quell’appartamento non è rincasato nessuno e possono tentare l’ingresso“.

 

Cosa fare in questi casi

Diversi sono i consigli da mettere in pratica quando si decide di andare in vacanza. La prima truffa è quella che ci facciamo da soli. Pubblicando sui nostri profili social che siamo in ferie diamo una notizia molto utile ai ladri. Infatti questo è molto pericoloso perché qualche contatto potrebbe approfittare dell’informazione per entrare in casa e svuotarci l’appartamento. Molti potrebbero dire che tra i contatti ci sono solo amici, ma non conosciamo tutti gli amici degli amici e a volte potremmo non sapere effettivamente chi segue il nostro profilo.

Installare un antifurto potrebbe essere un deterrente per evitare spiacevoli sorprese. Non garantisce che i ladri non si introducano nell’abitazione, ma almeno possono rallentare le loro operazioni o addirittura farli scappare in poco tempo.

FONTEPolizia di Stato