Truffe online

È il caso di dire che le truffe online non passano mai di moda. Cambiano le modalità e gli strumenti, ma sono lì, pronte a mietere vittime. Lo scopo è sempre quello: impossessarsi dei dati personali e, meglio ancora, dei conti correnti. Si sta diffondendo il caso di una finta email di Unicredit, Intesa Sanpaolo e BNL. Attenzione però perché non sono queste banche a scrivervi, ma dei cybercriminali. Ecco come avviene il raggiro.

 

Truffe online: il caso della finta email di Unicredit, Intesa Sanpaolo e BNL

Sono proprio i clienti di queste tre banche a essere presi di mira già da diverso tempo. Non basta l’SMS ora ci si mettono anche le finte email. Tra le truffe online questa, mossa ai danni di Unicredit, Intesa Sanpaolo e BNL, è la più pericolosa.

Infatti l’utente riceve una email che in tutto e per tutto pare  arrivare proprio da questi Istituti di Credito. Il messaggio invita il cliente a sbloccare il proprio account attraverso un link indicato nel testo. Ed è qui che si compie il danno. Come per tutte le truffe online che si rispettino, la pagina a cui viene reindirizzato l’utente è una fake identica a quella delle tre banche prima menzionate. Inserendo le credenziali di accesso l’utente dà i propri dati in pasto a questi ladri del web.

Queste truffe online hanno lo scopo di sottrarre i dati personali attraverso collegamenti ipertestuali farlocchi. In questo modo i criminali possono accedere al conto corrente del malcapitato per rubargli più denaro possibile.

Ci sono diversi modi per non cadere vittima di queste truffe online. È importante infatti verificare sempre l’indirizzo mail del mittente che spesso non risulta corrispondere a quello indicato. Tuttavia basterebbe solo ricordarsi che nessuna banca invia tramite mail link che richiedono l’inserimento dei propri dati personali.

Molto simile è un’altra truffa che sta colpendo diversi utenti. Si tratta del finto SMS di Intesa Sanpaolo.