CoopVoce, la sfida per il prossimo livello: la ChiamaTutti TOP 50 è qui

Come CoopVoce, tanti altri gestori provano a dimostrare loro qualità mese dopo mese, anche se con risultati nettamente diversi. Questo gestore, che durante i primi anni di attività non è riuscito per nulla a far vedere le sue qualità, ad oggi risulta uno dei più presi in considerazione nel momento in cui gli utenti dovessero avere intenzione di cambiare provider.

Tutti infatti si lamentavano di quanto questa realtà non offrisse contenuti all’altezza, con pochi minuti o giga e soprattutto con una ricezione non molto performante. CoopVoce ad oggi è uno dei provider virtuali più importanti e uno dei più rinomati tra tutti i gestori in Italia, soprattutto grazie alle sue offerte. C’è poi da ricordare al pubblico che l’azienda ha migliorato molto la sua ricezione grazie ad alcuni accorgimenti sulle infrastrutture. 

In un’intervista durante gli scorsi giorni, Massimiliano Parini, responsabile del progetto CoopVoce ha risposto alla domanda chiave, ovvero se diventeranno presto un Full MVNO: “Pur restando un operatore cosiddetto virtuale, CoopVoce si doterà nel corso del 2020 di un’infrastruttura tecnologica indipendente “FULL” che ci permetterà di gestire in autonomia gran parte della struttura tecnologica e di offrire nuovi servizi con nostre nuove SIM, pur mantenendo la copertura del servizio mobile 4G di Tim“.

 

CoopVoce: la nuova ChiamaTutti TOP 50 include tutto al suo interno ed anche un regalo

L’ultima promo lanciata da CoopVoce prende il nome di ChiamaTutti TOP 50. Questa include al suo interno il meglio con minuti senza limiti, 1000 SMS verso tutti e con 50 giga in 4G per navigare sul web.

Il costo mensile è di soli 9,50 euro al mese per sempre e con un regalo incluso. Questo consiste in 30 euro di credito residuo extra per tutti gli utenti.