Fisco

Un nuovo report è approdato online e questa volta riguarda proprio il carico che il Fisco impone alla popolazione Italiana. Grazie alle analisi condotte dal Consiglio dei commercialisti, delle nuove percentuali sono affiorate rendendo noto a tutti che il Bel Paese è una delle nazioni europee in cui si pagano più tasse, soprattutto se si è dipendenti sposati e con a carico dei figli. Le stime riportate dal report, infatti, parlano di percentuali ben più alte a quelle attese e che sfiorano in totale il 48%.

Fisco: l’Italia è uno dei paesi più tassati d’Europa secondo i commercialisti

Grazie all’analisi condotta dai commercialisti di tutta Italia è stato possibile scoprire che l’imposizione fiscale così assidua nei confronti dei contribuenti è oggi dovuta ad un innalzamento che si è verificato nel corso dello scorso anno. In particolare è possibile prendere nota che dopo “cinque anni d’ininterrotto calo della pressione fiscale nella Penisola, nel 2019 si è verificato un brusco incremento di 0,7 punti, che ha riportato il suo livello complessivo indietro di quattro anni”.

E’ così, dunque, che la pressione del Fisco viene esercitata in due maniere differenti:

  • per i dipendenti single con una percentuale del 48%, facendo così posizionare il Paese come il terzo a livello europeo;
  • per i dipendenti sposati e con almeno due figli a carico con una percentuale del 39,8%, facendo posizione il Paese come il primo a livello Europeo.

Per concludere, infine, un ulteriore stima svela che l’imposizione è nettamente sbilanciata essendo più forte nei confronti del lavoro rispetto ai consumi.