Apple Il Touch ID sembra destinato a tornare. Ormai da tempo il colosso di Cupertino registra brevetti che rendono palese la volontà di reintrodurre la tecnologia sui prossimi dispositivi. Apple, dunque, sembra essere alla ricerca della soluzione adeguata da adottare ma ciò che suscita non poca curiosità è la possibilità che la tanto acclamata tecnologia di sblocco non venga inserita nei prossimi iPhone 13.

Apple brevetta una nuova soluzione per la reintroduzione del Touch ID!

 

Gli iPhone 12 sono stati presentati da qualche settimana ma Apple sembra già guardare avanti. Nuovi brevetti sono stati depositati e in rete sono già emerse parecchie indiscrezioni che riportano buona parte delle probabili specifiche tecniche dei prossimi iPhone.

Riguardo ai brevetti registrati dal colosso, il più recente svela l’intenzione di inserire nuovamente il Touch ID sui suoi iPhone. Il documento mostra infatti una nuova tecnologia che consentirebbe ad Apple di inserire il Touch ID sotto il display dell’iPhone e di sfruttare una luce infrarossi capace di illuminare il dito dell’utente e quindi carpire le informazioni necessarie al corretto funzionamento del sensore.

La scelta di reintrodurre il Touch ID sugli iPhone potrebbe trovare le sue motivazioni nella recente impossibilità di far ricorso in qualsiasi momento al Face ID a causa della pandemia di COVID-19. Indossando la mascherina, infatti, l’iPhone riscontra parecchie difficoltà nel riconoscimento del volto dell’utente. Dunque, la possibilità di sfruttare il Touch ID potrebbe rivelarsi decisamente conveniente. Nonostante ciò, stando alle indiscrezioni recentemente trapelate in rete, pare che tra le specifiche di iPhone 13 non vi sia traccia del Touch ID.