La giornata dello scorso 5 agosto 2020 è stata piena di annunci per il colosso sud coreano Samsung, ha infatti presentato la famiglia di smartphone Galaxy Note 20, il nuovo orologio Galaxy Watch 3, le cuffie true wireless Galaxy Buds Live, i tablet top di gamma Galaxy Tab S7 e il più recente pieghevole Galaxy Fold 2.

Nonostante i numerosi prodotti da lanciare, l’azienda coreana non si è concentrata unicamente sull’hardware, ma ha lasciato spazio anche al software con un importante annuncio arrivato quasi a chiusura dell’evento e legato agli aggiornamenti di sistema. Scopriamo i dettagli.

 

Samsung ha dichiarato che garantirà aggiornamenti per 3 anni per i top di gamma

Samsung ha comunicato di aver esteso ufficialmente il supporto software dei suoi prodotti fino a 3 anni dal lancio, inclusi major update e patch di sicurezza. I tre anni di supporto software dovrebbero essere limitati solo ai top di gamma, almeno stando a quanto lasciato intendere da un piccolo testo notato da Android Police in una slide mostrata durante l’evento di lancio.

La gamma di smartphone Galaxy S10 lanciata con Android 9 Pie verrà aggiornata fino al futuro Android 12. I Galaxy S20 e Note 20, annunciati entrambi con Android 10, invece, si spingeranno sino ad Android 13. Tornando a parlare della famiglia dei Galaxy S20 ci viene da nominare in primis la versione Mystic Green, con un vetro in verde scuro opaco fantastico alla vista e anche al tatto.

Il Galaxy Note 20 Ultra è di certo anche il più particolare perché alle nuove colorazioni aggiunge anche un gigantesco gruppo ottico posteriore che dona un’identità ben precisa a questo modello.