Negli ultimi mesi il cosi tanto atteso Tema Scuro è diventato quasi una necessità per moltissimi utenti e di conseguenza uno standard per altrettante applicazioni.

L’ultima applicazione ad allinearsi con le esigenze degli utenti è proprio Google Chat, che permette di lavorare in team attraverso un’unica interfaccia, dai messaggi diretti alle conversazioni di gruppo. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Anche Google Chat lancia ufficialmente il Tema Scuro

Anche conosciuta con il vecchio nome di Hangouts Chat, l’applicazione rappresenta uno strumento di messaggistica pensato dal colosso di Mountain View principalmente per le aziende ed i team di lavoro. Recentemente Google Chat si è anche arricchita di un’applicazione “indipendente”, per la quale serve ancora Chrome.

L’aggiornamento in questione è entrato da poco in fase di rilascio, più precisamente lo scorso 29 luglio 2020 e Google ha previsto almeno 15 giorni per il suo completamento. A beneficiarne saranno ovviamente tutti gli utenti della G Suite, provvisti sia di smartphone Android oppure di iPhone. Vi ricordo che la piattaforma G Suite è il pacchetto completo di software e strumenti targati Google per il cloud computing e la collaborazione. Permette di comunicare con i colleghi, ma anche creare file e documenti, archiviare e gestire in modo sicuro dati, dispositivi ed utenti.

Tramite il calendario collaborare con i propri colleghi è facilissimo, è infatti possibile visionare gli impegni e quindi poter di conseguenza pianificare delle riunioni mediante l’invio automatico di e-mail. Una normale riunione può anche essere trasformata in una videoconferenza in appena un click, sfruttando l’opportunità di condividere lo schermo. L’abbonamento Basic ha un costo di 4.68 euro al mese, quello Business 9.36 euro e infine l’abbonamento Enterprise costa 23 euro al mese.