blankNelle ultime settimane abbiamo assistito a un aumento consistente dei tentativi di frode online arrivati via email, SMS, WhatsApp e chiamate. Alle segnalazioni fino ad ora effettuate è il caso di aggiungere un’ulteriore email che sta facendo discutere tantissimi utenti. E’ in circolazione, appunto, un messaggio che riporta informazioni intimidatorie a nome di un presunto avvocato Paolo Rossino, il quale invita la vittima presa di mira a scaricare un file PDF relativo ad una presunta causa penale 8715.

Causa penale 8715: l’avvocato Paolo Rossino invita a scaricare un file PDF, ma è tutto falso!

 

Siamo di fronte all’ennesima truffa online, quindi è bene non lasciarsi spaventare. Come riportato da Bufale.net, si tratta di una comunicazione del tutto infondata. Nessun avvocato Paolo Rossino risulta essere iscritto all’albo e ciò è sufficiente al fine di comprendere l’inesistenza della presunta causa penale a cui fa riferimento l’email. Si raccomanda, quindi, di non scaricare il PDF allegato al messaggio poiché potrebbe trattarsi di un file malevolo capace di danneggiare i dispositivi.

L’email in questione sembra essere indirizzata in particolar modo agli utenti con indirizzi di posta elettronica Alice, ma non conosciamo i criteri di diffusione utilizzati dai cyber-criminali nascosti dietro il finto avvocato.

E’ il caso di prestare la massima attenzione durante la lettura delle email e degli SMS, senza sottovalutare le chiamate apparentemente provenienti dai vari operatori. Scaricare file allegati ai messaggi, cliccare sui link ricevuti e accedere a pagine sospette può causare danni non indifferenti; così come fornire inconsapevolmente dati sensibili. In queste occasioni è opportuno non assecondare le richieste ricevute e procedere soltanto con l’eliminazione immediata dei messaggi.